La giunta comunale di Fasano, su proposta del sindaco Lello Di Bari, ha deliberato l’affidamento dell’incarico di consulenza in materia di programmazione e realizzazione delle iniziative da inserire nel Piano sociale di zona (del cui ambito fanno parte, oltre al Comune di Fasano, i Comuni di Cisternino ed Ostuni) a Leonardo Arnese (nella foto), attuale dirigente medico dell’Asl Br/1, nonchè già assessore alle Politiche sociali del Comune di Fasano fino allo scorso 30 giugno, quando una fibrillazione interna alla maggioranza costrinse il sindaco ad azzerare la giunta comunale. Arnese non percepirà alcun compenso per l’opera che presterà . “La scelta che ho fatto ricadere sul dott. Arnese ” spiega il sindaco Di Bari è quasi un atto dovuto, considerato che allo stato attuale non è presente in giunta un assessore alle Politiche sociali e che il professionista fasanese ha maturato notevoli competenze e conoscenze nell’ambito dei Servizi socio-assistenziali che, in questo momento, è quanto mai opportuno valorizzare. Ho dovuto tener conto ” sottolinea Di Bari che all’interno degli organismi responsabili del Piano di zona dei Servizi sociali è in atto un dibattito proprio in ordine alla programmazione delle attività e dei progetti da realizzare nel prossimo triennio. Soprattutto ” precisa il sindaco ” per le iniziative a favore degli anziani, dei minori e dei disabili che meritano una particolare attenzione e richiedono conoscenze specifiche e competenze idonee a proporre soluzioni e progetti adeguati“. Il dott. Arnese fornirà esclusivamente al primo cittadino apporti di consulenza in materia e potrà espressamente essere autorizzato, sempre dallo stesso sindaco, a partecipare ad incontri, riunioni, finalizzati alla programmazione degli interventi da realizzare nell’ambito del Piano sociale di zona. La delibera di giunta in questione, proprio perchè riguarda una materia nella quale sono coinvolti anche altri due Enti locali, è stata trasmessa per conoscenza anche ai sindaci di Cisternino, Mario Luigi Convertini, e di Ostuni, Domenico Tanzarella.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.