+39 080 442 5167

Fasano “Città che legge”

09 Lug 2020 Cultura Redazione Gianfranco Mazzotta

La Città inserita nell’elenco dei Comuni che danno rilievo alla lettura e ai libri.

Fasano, per il 2020-201 ha la qualifica di “Città che legge“, riconoscimento attribuito dal Ministero per i Beni, le Attività Culturali ed il Turismo – Centro per il libro e la lettura e dell’Anci, l’associazione Italiana Comuni d’Italia a quelle amministrazioni che si impegnano a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio.

Attraverso la qualifica di “Città che legge” si intende riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

Per ottenere questa qualifica, il Comune di Fasano ha dovuto dimostare di possedere alcuni requisiti come   la presenza di una o più biblioteche di pubblica lettura regolarmente aperta/e e funzionante/i, la presenza di una o più librerie/punti vendita di libri sul territorio, la partecipazione dell’Amministrazione comunale e/o di scuole/biblioteche/librerie/associazioni gravanti sul territorio comunale ad uno dei progetti nazionali del Centro per il libro e la lettura (Libriamoci e Maggio dei libri), l’esistenza di un festival, una rassegna o una fiera attinenti al libro, alla lettura e/o all’editoria, nonché l’esistenza di iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie, associazioni.

Dunque Fasano non solo città turistica e d’arte, con spiagge insignite delle 5 vele di Legambiente e della bandiera Blu del Touring Club, ma da oggi anche “Città che legge“, titoli che devono rendere orgogliosi i cittadini, ma che devono anche impegnarli, insieme alle isitutizioni locali, nella crescita sociale, culturale e ambientale del territorio.

Commenti

There are no comments yet×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *