La Giunta regionale, con provvedimento n. 2108 del 30 novembre 2015, pubblicato sulla Bollettino Ufficiale della Regione Puglia nei giorni scorsi, ha approvato il piano regionale per il diritto allo studio per l’anno 2015 e ha assegnato a ciascun comune i relativi fondi. La finalità è quella di rimuovere gli ostacoli di ordine economico, sociale e culturale per rendere effettivo per tutti il pieno esercizio del diritto all’istruzione e alla formazione.

In questa ottica al Comune di Fasano sono stati assegnati 61.132 euro per il servizio di mensa scolastica e 65.750 euro per il servizio di trasporto. Altri 2.018 euro sono stati assegnati cole contributo alle scuole paritarie private, cioè a scuole private senza fini di lucro, convenzionate con i Comuni, per le quali è stato previsto dalla delibera regionale un contributo di 1.009 euro a sezione. Dunque, un totale di 128.900 euro che arriveranno nelle esauste casse comunali per consentire ai bambini appartenenti a nuclei familiari disagiati di poter fruire dei servizi scolastici complementari come la mesa ed il trasporto.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.