C’è stato, alla vigilia di Natale,  un vertice straordinario alla presidenza della Regione Puglia per pianificare gli interventi in tema di sanità pubblica.

All’ordine del giorno il riordino ospedaliero di imminente ufficializzazione, probabilmente entro fine anno.
Tra le novità possibili: la cardiochirurgia d’eccellenza per Foggia, forse agli Ospedali riuniti.
Di positivo ci sarebbe che nessuna chiusura sarebbe prevista per i 39 ospedali più piccoli o periferici, anche se alcune strutture sarebbero destinate ad un cambio di caratteristiche, tipo case della salute per lungodegenti.

Gli ospedali di Fasano, Ostuni, Castellaneta, Martina Franca, Lucera, Gallipoli, Casarano e Scorrano sono quelli più “indiziati” da questo punto di vista.
Si aspetta a questo punto la presentazione del piano di riordino ospedaliero regionale per conoscere l’effettivo destino e futuro dell’Umberto I di Fasano.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.