La gestione, con la difesa, del patrimonio marino sarà il tema dell’incontro pubblico col docente dell’Ateneo salentino Giuseppe Piccioli. Giovedì 7 maggio – Sala di rappresentanza del Palazzo municipale. Verranno proiettate riprese subacquee nei mari del mondo.

“La gestione del patrimonio sommerso” è il tema dell’incontro pubblico di giovedì 7 maggio alle ore 18.30 nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale, a Fasano, organizzato dalla locale Università del Tempo Libero col patrocinio del Comune.

Relatore dell’appuntamento sarà Giuseppe Piccioli, professore associato di Geografia all’Università del Salento, nonché responsabile scientifico del Laboratorio di Fotografia Subacquea dello stesso Ateneo. L’incontro vedrà anche gli interventi del sindaco Lello Di Bari, dell’assessore alla Pubblica istruzione Renzo De Leonardis, del console onorario della Croazia per la Puglia Rosa Alò e della presidente dell’Utl Palmina Cannone che coordinerà la serata.    Durante l’incontro verranno proiettate riprese subacquee effettuate in molti mari del mondo, tra cui il Mediterraneo. La “filosofia” del prof. Piccioli parte dalla considerazione che l’essere umano ha pensato da sempre che il mare, con le sue risorse, fosse un bene inesauribile e così ne ha attinto a piene mani con modalità distruttive, non tenendo conto della fragilità dei sistemi con i quali interferiva. Da qualche tempo, però, da più parti gli scienziati e gli esperti di settore hanno sottolineato l’importanza dell’uso corretto delle risorse naturali e, da qui, la necessità di tutelarle, anche a fini “economici”, ossia per sviluppare una sorta di turismo sostenibile sotto i mari, alla scoperta del patrimonio sommerso. Il prof. Piccioli abbina il suo impegno puramente accademico al suo grande hobby da subacqueo: è sommozzatore Cmas (Confederazione mondiale delle attività subacquee) con il grado di istruttore, tecnico e agonista Coni. Dal 2007 si dedica alla fotografia subacquea e a tutt’oggi ha conseguito 120 prestigiosi riconoscimenti in campo internazionale. Dal 2013 è pluricampione del mondo di fotografia subacquea. Ed i suoi scatti sono stati richiesti, tra gli altri, dal National Geographic americano, dal Getty Images di New York, dalla californiana Warner Bros, dalla tedesca “Silent Word”, dall’inglese “Discovery Channel” e dalle riviste italiane “Sub” e “Nature”. Peraltro, il prof. Piccioli compare assiduamente in servizi televisivi, radiofonici, giornalistici locali, nazionali e internazionali. Al suo attivo vanta 23 mostre fotografiche e un centinaio di conferenze pubbliche. A giugno dello scorso anno è stato insignito della medaglia per l’“Eccellenza nella divulgazione culturale nel mondo” dal Comune salentino di Neviano.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.