Comune acquista abbonamenti da destinare agli studenti per la rassegna “CineMartedì” al Kennedy. «È una maniera educativa per avvicinare i ragazzi a tematiche sociali importanti attraverso la settima arte», spiega l’assessore De Mola.

L’Amministrazione comunale di Fasano ha deciso di acquistare abbonamenti alla rassegna di film “CineMartedì”, organizzata dal cinema Kennedy della città, che aprirà i battenti domani (martedì 3 marzo) col film “La teoria del tutto” di James Marsh sulla vita dello scienziato britannico di fama internazionale, disabile grave, Stephen Hawking.

La rassegna contempla cinque film e l’Amministrazione comunale ha stabilito l’acquisto di abbonamenti all’intero ciclo di proiezioni da destinare agli studenti delle scuole secondarie superiori di Fasano. Proprio questa mattina sono stati distribuiti ai due istituti secondari superiori “Leonardo da Vinci” e “Gaetano Salvemini” i relativi carnet che le rispettive dirigenti scolastiche dovranno far distribuire ai ragazzi ed alle ragazze dalla 1^ alla 5^ classe delle loro scuole.

«La nostra scelta non è casuale – afferma Laura De Mola, assessore alle Politiche giovanili – ma nasce dall’idea che l’attività educativa possa contemplare non soltanto i libri ma anche il cinema. Infatti, la rassegna di film, in programma dal 3 marzo, approfondisce tematiche sociali di grande attualità ed importanza e, dunque, i ragazzi e le ragazze potranno riflettere sulle problematiche poste avvicinandosi così, peraltro, alla cosiddetta “settima arte”. Si tratta di proposte estremamente interessanti dell’attuale stagione cinematografica e di qualità, sia per contenuti che per fattura filmica. Un’occasione in più, per gli alunni, di studiare la società e le sue contraddizioni attraverso le immagini di prestigiosi registi contemporanei». La raccomandazione che l’Amministrazione comunale ha voluto fare agli Istituti scolastici nella scelta degli studenti cui assegnare l’abbonamento alla rassegna cinematografica è stata chiara: ragazzi che vivono particolari situazioni di disagio economico; studenti che hanno un percorso scolastico eccellente; alunni che seguono un progetto scolastico attinente la cinematografia.

La rassegna (aperta, in ogni caso, a tutti gli appassionati di cinema) parte domani (martedì 3 marzo) con il film di Marsh, per proseguire mercoledì 11 con “Still Alice” di Richard Glatzer e Wash Westmoreland (sull’alzheimer), martedì 17 con “Non sposate le mie figlie” di Philippe de Chauveron (sui pregiudizi legati a nazioni, razze, religioni e culture diverse), martedì 31 con  “Hungry hearts” di Saverio Costanzo (sul rapporto madre-figlio), martedì 7 aprile con “The imitation game” di Morten Tyldum (sulla vita del matematico e critto-analista Alan Turing che, per la sua omosessualità fu perseguitato in patria e si suicidò nel 1954).

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.