Il vento di maestrale di questi giorni ha notevolmente mitigato le temperature, ma tutti ancora ricordano il caldo asfissinate dei giorni scorsi culminato con le temperature ben oltre i 40°C di domenica scorsa che hanno provocato disagi alla popolazione anzina a agli ammalati, oltre che problemi legati al fenomeno degli incendi. Tra i problemi segnalati quello più drammatico è stato rappresentato dalla morte di un’anziana bagnante che stava strascorrendo la giornata sulla spiaggia di Torre Canne. La donna è deceduta probabilmente per i postumi di un colpo di calore, anche se saranno gli accertamenti medici a dover stabilire con precisione le cause del decesso. La vittima è stata identificata in Lucia Di Presa, 81 anni, di Crispiano (Ta) che aveva raggiunto Torre Canne per trascorrere qualche ora al mare. Il corpo della signora è stato trasportato presso l’obitorio del cimitero di Fasano, dove vi è rimasto sino a quando sono giunti alcuni parenti dal comune del tarantino che hanno effettuato il riconoscimento. I carabinieri della stazione di Pezze di greco hanno dovuto lavorare non poco per poter identificare la donna che era sprovvista di documenti.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.