Ha fatto tappa a Fasano la Maratona della Solidarietà , l’iniziativa promossa dall’ASLA e che ha visto 8 atleti percorrere da Nord a Sud l’Italia per sensibilizzare sulla sclerosi amiotrofica laterale, una malattia genetica per la quale ancora non esiste una cura. Così, Antonio Maffei, salentino di origine e friulano di adozione, ha ideato questa iniziativa che ha visto i podisti percorrere 1200 Km da Pordenone a Lecce, con tappe in tutte le regioni adriatiche, per attirare l’attenzione su questa malattia e promuovere la raccolta di fondi finalizzati alla ricerca. Nel pomeriggio di giovedi 15 settembre i maratoneti sono giunti a Fasano da Bitetto e hanno sostato in piazza Ciaia dove sono stati accolti dal vice sindaco, Antonio Scianaro che si è intrattenuto con gli atleti e si si è collegato telefonicamente con il sindaco di Cormons, città dalla quale ha avuto inizio la maratona. Dopo l’incontro con la stampa i maratoneti hanno sostato in una struttura ricettiva della citta per poi riprendere nel mattinata successiva, la loro corsa verso Lecce, luogo di conclusione della manifestazione che è stata patrocinata da parecchi enti ed è stata premiata con una speciale onorificenza dal presidente della repubblica, Giorgio Napolitano .

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.