Il sindaco di Fasano Lello Di Bari oggi, 25 luglio, ha nominato la nuova giunta che vedrà presenti dieci assessori. Il sindaco ha riservato a sè la delega all’Urbanistica, mentre ha nominato Antonio Scianaro (medico ospedaliero di 48 anni) di An, assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco; Giuseppe Zaccaria (funzionario di vigilanza dell’Inps, 48 anni) di Forza Italia, assessore anziano con deleghe a Bilancio, Programmazione, Tributi, Servizi finanziari, Polizia municipale (annona, area mercatale, fiere e mercati); Bebè Anglani (delegato Siae, 53 anni) di Forza Italia, assessore alle Attività produttive e Sviluppo del territorio (artigianato, commercio, industria, agricoltura, caccia e pesca), allo Sportello per le politiche comunitarie; Alfredo Manfredi (avvocato, 48 anni), di Alleanza nazionale, assessore a Turismo, Sport e Spettacolo; Giovanni Caroli (avvocato, 41 anni) di Alleanza nazionale, assessore a Decentramento, Contratti, Regolamenti e Contezioso; Sergio Pagliara (dottore commercialista, 43 anni) di Alleanza nazionale, assessore ad Ecologia, Ambiente e Patrimonio; Nicola Mola (perito agrario, 55 anni) di Forza Italia, assessore a Pubblica istruzione e Cultura; Nicola Napoletano (titolare di autocarrozzeria, 64 anni) di Forza Italia, assessore a Viabilità (manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade e piccola manutenzione), Trasporti e Protezione civile; Giuseppe Contento (geometra, 49 anni) dell’Udc, assessore a Servizi sociali e Politiche occupazionali; Biagio Digeronimo (avvocato, 40 anni) della Democrazia cristiana per le autonomie, assessore a Personale, Servizi ai cittadini, Tutela dei consumatori e degli Utenti, Front Office. Ad eccezione dello stesso avv. Digeronimo e del geom. Contento, gli altri otto assessori nominati oggi dal sindaco Di Bari, sono consiglieri comunali. Pertanto, dovranno dimettersi dallo scranno consiliare, così che subentreranno i primi dei non eletti per ciascuna formazione politica: Forza Italia vedrà come surroganti Gianleo Moncalvo, Giacomo Angelini, Giovanni Trisciuzzi e Carmine Fanizza, mentre Alleanza nazionale, Pietro Saladino, Giambattista Latartara, Marco Cofano e Giuseppe Colucci. Il sindaco chiederà all’esecutivo di rinunciare ai compensi per la durata di un anno a decorrere dal 1° agosto e ai consiglieri comunali di rinunciare algettone di presenza.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.