+39 080 442 5167

La Dona Five pronta a riprendere il campionato

26 Mar 2020 Sport Redazione Michele Cavallo

Nulla ancora trapela sul futuro del campionato di Serie C2 di calcio a 5 femminile e questo ovviamente non può che gettare nell’indecisione totale molte società.

Una situazione quasi paradossale quella adottata dalla Lega Nazionale Dilettanti che proprio nei giorni scorsi aveva diramato un comunicato in cui si annunciava la speranza di terminare tutti i tornei, anche con la possibilità di giocare nel mese di luglio. Una possibilità che ha certo fatto storcere il naso a diversi club, anche di categoria superiore, che temono di ritrovarsi ad iniziare un torneo completamente diverso da quello interrotto e con roster decisamente decimati per l’assenza di diversi giocatori stranieri che nel frattempo hanno fatto rientro nelle proprie nazioni di origine.

Tutto questo quindi farebbe propendere le società ad uno stop definitivo dei tornei con uno sconto significativo sulla tassa di iscrizione del prossimo campionato. Il tutto è ovviamente legato all’andamento dei contagi e ai tempi della risoluzione di questa difficile situazione che cambierà anche la psiche dei giocatori attenti più che mai ai contatti e alle eccessive esultanze. Una situazione che condizionerebbe una ripresa a breve termine. Intanto in casa Dona Five la situazione rimane di attesa con le giocatrici ormai abituate a restare in contatto attraverso i social e ancora tutte in sede compreso  Gracia Fontela e Brenda Moreira che causa il blocco dei voli hanno deciso di attendere qui a Fasano l’evolversi della situazione. Nel frattempo il presidente Potenzo Di Bari fa sapere che la società fasanese sarebbe pronta a riprendere il torneo per portarlo alla conclusione con quasi tutti gli effettivi a disposizione.  

Il grande dubbio resta se mai si riprenderà e come verrà stilato il calendario delle date in cui svolgere le gare. Indiscrezioni dicono che se si arrivasse ad una ripresa nel mese di giugno si potrebbe giocare anche più volte in settimana per chiudere già nelle prime settimane di luglio il torneo. Una soluzione non molto gradita ma che certo non spaventa la società fasanese, forte di una rosa formata da giocatrici che vivono in pianta stabile sul territorio fasanese.

“Noi siamo fiduciosi – asserisce il presidente DI Bari – che il torneo venga concluso. Le ragazze stanno vivendo con tranquillità questo momento difficile, ma sono convinto che sarebbero pronte ad una ripresa del campionato. Speriamo che presto si possano avere indicazioni precise in merito a cosa fare perché da tutto ciò dipenderà l’organizzazione logistica ed economica delle nostre società”.

Commenti

There are no comments yet×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *