Tra gli argomenti trattati approvati: l’ammodernamento del porto di Torre Canne; la messa in sicurezza di Torre Canne e azioni di vigilanza sul litorale; la messa in sicurezza di via S.Francesco; nuovo regolamento per l’alienazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare; realizzazione del canile comunale; istituzione di un varco con telecamere all’ingresso della ZTL1.

Con la ratifica della deliberazione di Giunta Comunale n.153 del 05 luglio 2018, avente ad oggetto la “variazione urgente al Programma Triennale dei Lavori pubblici 2018/2020 e al bilancio di previsione 2018/2020, nonché l’approvazione del progetto esecutivo denominato “Ammodernamento del molo di Torre Canne”, l’amministrazione ha approvato all’interno del consiglio comunale l’ammodernamento del porticciolo della frazione marinara fasanese. Lo scorso 9 luglio il sindaco Francesco Zaccaria, aveva affermato: “Con nuovi ormeggi più sicuri per i pescherecci, posizionamento di una struttura leggera in legno finalizzata alla vendita diretta del pescato, panchine, fioriere e nuova illuminazione vogliamo trasformare il molo in un luogo a doppia valenza: produttiva e di qualità della vita.

Questo punto all’odg non è stato l’unico riguardante Torre Canne: i consiglieri d’opposizione Olive e Trisciuzzi, hanno rispettivamente portato in consiglio due mozioni, entrambe approvate, riguardanti rispettivamente la messa in sicurezza di arterie, marciapiedi e litorale e la presenza azioni di monitoraggio, vigilanza e sanzioni sul litorale.

Sono invece state bocciate tre delle quattro mozioni del consigliere pentastellato Raffaele Trisciuzzi, riguardanti: l’introduzione del servizio di videoripresa streaming delle sedute consiliari (già in atto sul canale youtube della città di Fasano); attivazione del PTA presso il dismesso Ospedale di Fasano; riduzione tassa sui rifiuti per il dono contro lo spreco alimentare.

Approvata invece la mozione del consigliere della Lega Antonio Scianaro, con oggetto riguardante la messa in sicurezza di via S. Francesco a Fasano centro, respinta invece quella che chiedeva la riapertura al traffico veicolare di via Collodi, nel tratto antistante la scuola primaria.

Approvato anche il nuovo regolamento che disciplina la gestione, le alienazioni e le valorizzazioni del proprio patrimonio immobiliare e la realizzazione del nuovo canile comunale (Leggi qui) oltre che la mozione presentata dai consiglieri di maggioranza Palmariggi, Simone, De Carolis, Pentassuglia, Pace, Mastro, Galeota, Marzulli e Marino riguardante il conferimento della cittadinanza ordinaria ai figli di immigrati stranieri, nati in Italia e residenti a Fasano.

Altra mozione approvata è stata quella dei consiglieri Galeota, Palmariggi, Simone, Fanizza, Marzulli, Pentassuglia, Milella, Marino, Schena, De Carolis, avete ad oggetto l’attivazione di un varco sorvegliato da telecamere abilitate a sanzionare i trasgressori all’ingresso di Piazza Ciaia da C.so Vittorio Emanuele; la rimozione del dissuasore mobile retrattile posto all’ingresso della ZTL2 in via del Balì e l’attivazione del pilomat istallato in via Carlo Alberto.

Il Consiglio Comunale è stata inoltre l’occasione per l’ufficializzazione del nuovo gruppo consiliare “Uniti per Fasano” nel quale sono confluiti i consiglieri Fanelli, Pagnelli, Zizzi e Albanese e che ha comportato un allargamento della maggioranza.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.