Giovedì 3 maggio 2018, alle ore 18, nella Sala convegni dell’UTL (portici delle teresiane, Fasano), nell’ambito de “I giovedì culturali”, fiore all’occhiello del sodalizio, si svolgerà l’evento “L’UTL ha venti anni. Storia della sua vita e del suo fondatore Antonio Carbonara”, relatore Piero Pellegrini, già presidente dell’UTL. 

Vent’anni fa, il 20 novembre 1998, Antonio Carbonara fonda a Fasano l’Universitas popolare. Tanti sono stati nel tempo e sono i sostenitori e i compagni di viaggio.
Inizialmente abbracciarono con entusiasmo il suo progetto i soci fondatori, che costituirono il primo CdA: prof.Antonio Carbonara (primo presidente), Padre Vito Bracone, M° Francesco Buongiorno, Eugenia Di Bari, avv. Enrico Digeronimo, dott. Claudio Fanelli, ins. Pasquina Pantaleo, ins. Irene Sansonetti, cav. Tommaso Tedesco, sig. Paolo Orlando, dott. Salvatore Rapisarda.
Oltre a Carbonara, gli altri presidenti a lui succeduti: il prof. Piero Pellegrini, l’ins. Irene Sansonetti, e oggi la prof.ssa Palmina Cannone, con entusiasmo, costanza, impegno e spirito di sacrificio hanno seguitato e seguitano a trasfondere nuova linfa all’associazione, secondo la propria individualità e formazione personale.
“Tonio Carbonara è un gigante – sottolinea Palmina Cannone – autore di una delle più sorprendenti pagine della storia culturale autoctona. È personalità eclettica, vulcanica, effervescente per la vastità della preparazione e per la mole di studi e impegno profusi per la comunità”.
Vent’anni fa volle elargire con l’UTL ai non più giovani, opportunità di studi universitari, mai avute prima.
Oggi l’Università fasanese, grazie a lui e ai suoi successori, vive il suo ventesimo anno accademico in ottima salute e forma smagliante. “È una grande famiglia – seguita Palmina Cannone – prima ancora di essere scuola, aperta a tutti i soci e alla comunità, con una naturale vocazione al volontariato culturale e all’accoglienza. Docenti e relatori, provenienti da diverse Università italiane, da Istituti superiori, da Centri di ricerca medica, esperti in un’ampia gamma di discipline letterarie, linguistiche, scientifiche, artistiche, musicali, ludico-pratiche ecc., insieme a maestri e maestre artigiane, di acclarate professionalità, competenza e preparazione, grazie a una metodologia idonea all’eterogeneità dei corsisti, fanno volare in alto l’UTL. Il sodalizio è uno dei più dinamici contenitori culturali pugliesi e, senza presunzione, italiani, come si evince dai commenti positivi scritti e orali dei numerosi visitatori e turisti”.
All’interno della sede è attivo il Museo delle “Arti antiche fasanesi” voluto da Tonio Carbonara e dalla Cannone, molto visitato e apprezzato. Un museo vivo, con tanti eventi e attività collaterali, che racconta l’avvincente storia dell’artigianato locale.
Per l’occasione è stato dato alle stampe il Quaderno culturale “L’UTL ha venti anni. Storia della sua vita e del suo fondatore Antonio Carbonara”, (Grafiche Ventrella), magistralmente curato dal prof. Piero Pellegrini, che con puntualità, precisione ed eleganza stilistica narra la storia dell’UTL e del suo fondatore.
L’evento è aperto a tutta la cittadinanza.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.