Tra le tante celebrazioni programmate per ricordare il 40 anni del rapimento dell’on. Aldo Moro e l’eccidio della sua scorta di cui faceva parte anche il vicebrigadiere Francesco Zizzi, fasanese, venerdì 23 marzo, alle ore 18,30 in chiesa Matrice a Fasano si svolgerà una celebrazione eucaristica di suffragio. 

La liturgia sarà presieduta dal vescovo mons.Giuseppe Favale.
Sarà una celebrazione dal particolare significato: si svolgerà nella stessa chiesa dove 40 anni orsono tutta la città pianse e celebrò il funerale del giovane poliziotto, stringendosi intorno al vescovo di allora.

Il 23 marzo, tutte le chiese di Fasano saranno chiuse.
Il priore don Sandro Ramirez, nell’annunciare l’iniziativa attraverso il foglio informativo “Notizie” afferma che l’iniziativa “sarà l’occasione per continuare a dire ad alta voce “NO”: No alla violenza; NO al terrorismo; NO alla guerra. E per dire “SI”: SI alla pace; SI al dialogo; SI alla convivialità delle differenze“.
Continua il parroco rivolgendosi direttamente al concittadino scomparso: “Caro Franco, perdonaci se dalla tua morte a volte sembra che non abbiamo imparato niente. E continuiamo ad usare il linguaggio del conflitto, della sopraffazione su chi la pensa diversamente, dell’odio per l’avversario che consideriamo nemico. E continuiamo a costruire una società violenta. A te e a tutte le vittime della guerra e del terrorismo chiediamo perdono! E, ancora una volta, ci inchiniamo alla memoria di un “ragazzo” fasanese che, a neanche 30 anni, ha avuto la sola “colpa” di servire il proprio paese!“.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.