Domenica 11 febbraio si gioca la 21^ giornata del campionato di Eccellenza. Il Fasano torna a giocare al Vito Curlo e riceve la capolista Gallipoli. Fischio di inizio alle ore 15:30

Si tratta di una gara che rappresenterà la svolta del campionato del Fasano attanagliato in una crisi di risultati che nelle ultime settimane l’ha portato a perdere punti rispetto alla capolista e alle altre formazioni in lizza per la vittoria del torneo e a lasciare al Trani la Coppa Italia.

La formazione del presidente D’Amico davanti al pubblico del Vito Curlo è chiamata ad una prova di orgoglio e a imprimere una svolta a questo torneo: in caso di risultato positivo, Fasano, distanziato di 4 lunghezze dal Gallipoli, potrebbe riaprire i giochi e rimettersi in corsa per la conquista del vertice classifica; una sconfitta, invece, vorrebbe dire definitivo addio ai sogni di gloria e aprire la lotta anche per la conquista di una posizione utile per le disputa dei play-off, dovendosi difendere dall’ascesa delel formazioni che seguono il Fasano in classifica.

Insomma una partita difficile che sarà seguita con attenzione anche da Bitonto, Casarano e Avetrana che potrebbero trovare giovamento alla propria classifica da un risultato positivo dei biancazzurri.

In settimana, intanto la società dell’Us Città di Fasano, con in testa il presidente Franco D’Amico, la dirigenza e tutto il direttivo dell’associazione “Il Fasano siamo noi” aveva ribadito la propria fiducia nell’allenatore Giuseppe Laterza e in tutto lo staff tecnico e nella squadra biancazzurra.

In questo momento delicato, dopo una settimana difficile, ma che non deve destabilizzare e distruggere tutto quello fatto in tre anni, la squadra ha preferito concentrarsi sulla gara di domenica prossima contro la capolista Gallipoli per cercare di ritrovare la giusta serenità e tranquillità affinché si possano raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio stagione.

Presidente, tecnico e giocatori si sono tenuti lontano dai riflettori chiudendosi in una sorta di ritiro che si spera possa dare subito i suoi frutti.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.