Dopo la sconfitta subita nella finale di Coppa Italia e con il cuore rivolto al tifoso e amico ferito al suo termine l’U.S. Città di Fasano si rituffa in campionato.

Oggi (21 febbraio) al “Vito Curlo” i biancazzurri affrontano il Carovigno, fanalino di coda del girone B di Promozione Pugliese.
Una partita non semplice per i ragazzi di mister Laterza chiamati in pochi giorni a dover ricaricare l’energie fisiche e psicologiche.
L’imperativo sarà cancellare la sconfitta di Coppa e portare a casa i tre punti.

Mister Laterza e tifosi non possono che applaudire la squadra per quello dimostrato sul terreno di gioco del “S. Vicino” di Gravina e durante tutta la competizione; una partita combattuta e sempre aperta a ogni risultato per tutti i novanta minuti e, dove, siamo stati padroni del campo per l’intero primo tempo.

La squadra si è ritrovata prima della sfida di domani a dover fare i conti con l’infortunio di capitan Massimo Ancona, uscito giovedì dal campo con una evidente fasciatura alla testa a seguito di uno scontro aereo, che si aggiunge a quello di Fabio Leggiero che tornerà ad allenarsi in gruppo dalla prossima settimana. Da valutare, inoltre, le condizioni di Elia Ciatta anch’egli assente nella sfida di Coppa.

Assenze certe anche in casa rossoblù. La squadra di De Nitto è falcidiata dalle squalifiche comminate dal giudice sportivo dopo l’ultima sfida di campionato. Resteranno fermi ai box in questa sfida Scozia, Thomas e Tony Lanzillotti e Diagnè.

Calcio d’inizio alle ore 15:00. Dirigerà il match il signor Pasquale Rutigliani della sezione di Molfetta.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.