Procede a ritmo spedito l’iter burocratico per la realizzazione del nuovo ospedale di Monopoli-Fasano.

E’ quanto emerge da un intervento dell’assessore regionale ai Trasporti e ai Lavori pubblici, Gianni Giannini, pubblicato sul sito ufficiale dell’ente. Il prossimo 11 gennaio il consiglio comunale di Monopoli sarà convocato per approvare la variante al Prg (Piano regolatore generale comunale) al fine di rendere coerente l’intervento con l’assetto del territorio.

Per il Dipartimento Promozione della Salute i lavori sono stati seguiti dagli ingegneri Vito Bavaro e  Sansolini per la Asl. In questo caso l’impegno finanziario ammonta a 105 milioni di euro: il progetto è allo stadio definitivo per 299 posti-letto. Verranno spesi 207 milioni di euro, invece, per la realizzazione di un ospedale da 739 posti letto, a Taranto. Il nuovo San Cataldo viene presentato come “un’opera sanitaria di interesse per tutta la Regione”.

In entrambi i casi – dichiara l’assessore Giannini – si è innescata una perfetta sinergia tra comuni e strutture regionali che ha consentito di accedere alla fase di gara scongiurando la perdita dei finanziamenti. Infatti la Legge Finanziaria 2015 stabiliva come data ultima per la sottoscrizione delle obbligazioni giuridicamente vincolanti quella del 30.06.2016, prorogata al 31.12.2016 grazie all’opportuna iniziativa del Consigliere Fabiano Amati presso la rappresentanza pugliese in Parlamento in sede di emendamento alla Legge di Stabilità 2015. Si sono così create le condizioni perché la Regione Puglia possa in breve tempo dotarsi di due infrastrutture strategiche per l’ammodernamento del Sistema Sanitario Regionale premessa essenziale per il più ampio ed organico processo di riordino del sistema ospedaliero”.

 

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.