Mercoledì 2 dicembre, a partire dalle ore 20:00, il Teatro Sociale di Fasano ospiterà l’evento “La memoria non brucia”, un concerto per ricordare la giovanissima Palmina Martinelli che proprio il 2 dicembre 1981 trovò la morte in un rogo.

L’iniziativa è stata messa a punto dall’associazione culturale “La Vie en Musique” di Monopoli, con il patrocinio del Comune di Fasano e il contributo volontario di alcuni cittadini fasanesi.

La direzione artistica della serata è stata affidata alla Maestra Idilia Annese, affermata mezzosoprano che si esibirà insieme al tenore Gianni Leccese e all’Ensemble diretto dal Maestro Nicola Sette, in collaborazione con la classe della docente Giuliana Zito; entrambe le formazioni provengono dal Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli.

L’appuntamento si articolerà in due momenti salienti: il primo a carattere divulgativo e informativo, il secondo prettamente musicale. Nella parte iniziale interverranno Nicola Magrone (il magistrato che raccolse la testimonianza della Martinelli mentre era morente in ospedale a Bari), l’ex sindaco di Fasano Lello Di Bari (uno dei primi medici a prendere in cura la ragazza dopo il misfatto) e Giacomina Martinelli (sorella di Palmina, che da anni lotta affinché sia fatta giustizia).

A condurre la narrazione saranno Tiziana Amati e Marco Mancini. L’ingresso è libero e gratuito.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.