Altran Italia partecipa al convegno su “Distribuzione efficiente delle eccedenze alimentari” alla Fiera del Levante di Bari
Social innovation, tecnologie per rendere più efficiente la supply chain, nuove frontiere del food engineering: sono i temi che affronterà Altran Italia, branch italiana del gruppo multinazionale Altran, specializzato in consulenza in ingegneria high tech ed innovazione, durante il convegno “Distribuzione efficiente delle eccedenze alimentari: la soluzione della start up pugliese CibiAMOci”, che si terrà il 19 settembre 2015, alle ore 11,30 presso la Fiera del Levante (Sala Triggiani del Centro Direzionale della Fiera).
L’evento è organizzato dalla onlus CibiAMOci, che ha progettato una piattaforma on line e una app per agevolare l’incontro fra domanda e offerta di cibo in eccedenza, migliorando il processo di recupero e distribuzione delle eccedenze a livello di comunicazione, tempistiche e logistica.
Questa piattaforma è in corso di realizzazione da parte degli esperti Altran e rientra nelle attività di accompagnamento tecnologico di cui gode CibiAMOci poichè, lo scorso 11 giugno, nella prestigiosa cornice di Expo Milano 2015, ha vinto il premio lanciato da Altran Italia “Innovazione contro lo spreco alimentare”.
Il concorso, legato alla call for ideas proposta dall’incubatore ComoNExT e dall’Associazione Tecnologica SiFooD (Science&Innovation Food District), era stato concepito nell’ambito del programma di Corporate Social Responsibility di Altran, che mira a favorire la realizzazione di idee proposte da start-up e da un tessuto imprenditoriale dinamico e impegnato nella promozione della social innovation.
Durante il convegno del 19 settembre si parlerà di come ridistribuire in modo efficiente le eccedenze alimentari a chi ne ha più bisogno, combattendo così lo spreco alimentare e snellendo il processo di smaltimento dei rifiuti. Sarà presentata in anteprima una proposta di legge regionale per regolamentare – come già avviene in altri paesi europei – la ridistribuzione di cibo a chi ne ha bisogno, attraverso un sistema di incentivi che premi chi è conforme agli standard fissati dalla normativa.
Saranno presenti Ugo Patroni Griffi (presidente della Fiera del Levante), Salvatore Negro (assessore regionale al Welfare), Leonardo Di Gioia (assessore regionale all’Agricoltura), Ruggero Mennea (consigliere regionale), Carmen Craca e Andrea Passaro (fondatori di CibiAMOci). È stato invitato a partecipare il governatore della Regione Puglia Michele Emiliano.
La presenza di Altran Italia alla più prestigiosa fiera campionaria del Mezzogiorno conferma la volontà dell’azienda di incrementare la propria presenza in Puglia (attualmente ha sedi a Bari, Brindisi e Foggia), dove opera prevalentemente nel settore dell’aeronautica e dell’automotive. Il piano di espansione dell’azienda prevede assunzioni di personale specializzato in campo ingegneristico (per ulteriori informazioni sulle opportunità di lavoro, consultare il sito www.altran.it, sezione “Carriere”).
Altran
Leader internazionale nella consulenza in innovazione e ingegneria high tech, Altran accompagna i suoi clienti nella creazione e nello sviluppo di nuovi prodotti e servizi. Da trenta anni gli “Innovation Makers” di Altran forniscono servizi ai key players del settore Aerospazio, Automotive, Energia, Ferroviario, Finanza, Healthcare, Telecomunicazioni.
Presente in ogni fase dello sviluppo del progetto, dal piano strategico all’industrializzazione, l’offerta di Altran capitalizza il suo know-how tecnologico in cinque aree strategiche: Intelligent Systems, Innovative Product Development, Lifecycle Experience, Mechanical Engineering e Information Systems.
Nel 2014 ha generato un fatturato di 1.756 milioni di euro. Impiega oltre 24.000 lavoratori in più di 20 paesi.
www.altran.com
Altran Italia
Altran è nata in Italia nel 1996. Offre consulenza avanzata in ingegneria e innovazione e soddisfa le esigenze dei clienti con progetti turn key.
Occupa oltre 2.800 dipendenti e ha sedi, laboratori tecnici e presidi su buona parte del territorio nazionale: Genova, Torino, Milano, Trieste, Verona, Padova, Bologna, Modena, Maranello, Pisa, Firenze, Roma, Napoli, Pomigliano, Bari, Foggia, Brindisi.
Nel 2014 ha generato un fatturato di 181,6 milioni di euro.
L’offerta di Altran Italia si rivolge a vari mercati organizzati in 5 “Industries”: Automotive, Infrastructures & Transportation (AIT), Aerospace, Defense & Railway (ASD-R), Energy, Industries & Life Sciences (EILiS), Financial Services (FIS), Telecoms & Media (TEM).
In ambito Solution, l’offerta di Altran Italia si focalizza sulle 5 aree individuate dal Gruppo Altran – Intelligent Systems, Innovative Product Development, Lifecycle Experience, Mechanical Engineering e Information Systems – declinate sui clienti italiani con un elevato grado di specializzazione, confermando contemporaneamente un legame forte ed efficace dell’azienda con le realtà locali e l’accesso alle competenze di un gruppo multinazionale. www.altran.it

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.