Agrinsieme Puglia – il coordinamento delle organizzazioni agricole C.I.A. (Confederazione italiana agricoltori), Confagricoltura, Alleanza delle Cooperative settore agroalimentare (Legacoop, Confcooperative, Agci ) e Copagri – con una nota inviata quest’oggi ha sollecitato il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano alla nomina del nuovo assessore regionale all’agricoltura.

Sono diverse le questioni che stanno interessando attualmente il comparto agricolo pugliese, solo per citarne alcune: la emergenza Xylella fastidiosa e gli avvisi di pagamento dei Consorzi di Bonifica, che impongono risposte certe ed immediate da parte del governo e della politica regionale.

Per questo Agrinsieme Puglia – che raccoglie storie e patrimoni di valori che vengono esaltati in una strategia unitaria che guarda al futuro dell’agricoltura e rappresenta un reale valore aggiunto, e lavora per la diffusione di strumenti di collaborazione tra imprese agricole e tra i diversi soggetti della filiera agroalimentare, agroindustriale e della distribuzione – ha sollecitato il Governatore della Puglia alla nomina del nuovo assessore regionale all’agricoltura, che sarà chiamato anche a svolgere il ruolo di Coordinatore nazionale degli assessori regionali all’agricoltura delle regioni italiane.

“Come singole organizzazioni abbiamo apprezzato in passato la collaborazione e il continuo confronto con la Direzione Regionale Area Politiche per lo Sviluppo Rurale – si legge nella nota inviata quest’oggi da Raffaele Carrabba, in qualità di Coordinatore di Agrinsieme Puglia, al Presidente Michele Emiliano -. Oggi, però, è urgente  affrontare tutte le problematiche sul tappeto ed è necessario rilanciare l’attività a partire dalla programmazione 2014-2020.  Tutto ciò potrà concretizzarsi solo con la tempestiva nomina dell’assessore regionale, che permetterà anche il rilancio a livello nazionale del comparto agroalimentare”.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.