Ron in concerto a Fasano con l’orchestra Ico della Magna Grecia, lunedì 22 giugno. Ingresso libero

 Sarà Ron, il noto cantautore lombardo, a chiudere la quattro-giorni di festa patronale di Fasano (Br), lunedì 22 giugno alle ore 21.30 in piazza Ciaia (ingresso libero). L’appuntamento è organizzato dal locale “Comitato Feste Patronali” (presieduto da Giuseppe Ancona) col patrocinio del Comune di Fasano.

Il cantautore sarà accompagnato sul palco dall’orchestra (Ico) della Magna Grecia, diretta dal m° Antonio Palazzo. Ron proporrà i suoi più grandi successi, dagli inizi della carriera e fino ai giorni nostri, rivisitati in uno stile classicheggiante, grazie alla collaborazione con l’orchestra tarantina composta da circa 30 elementi.

Rosalino Cellamare, in arte Ron, deve i suoi inizi ad una partecipazione al Festival di Sanremo del ’70, ad appena 16 anni e mezzo, in coppia con Nada e con la canzone “Pa’ diglielo a Ma’”. Al festival della canzone italiana ritornerà molte volte e nel ’96 lo vincerà con “Vorrei incontrarti fra cent’anni” cantata in coppia con Tosca.

Venticinque sono gli album all’attivo del cantautore pavese, segno di una lunghissima carriera costellata di numerosi successi e di collaborazioni e di sodalizi importanti, come quello con Lucio Dalla, ma anche con Renato Zero, Francesco De Gregori, Jovanotti, Carmen Consoli, Fiorella Mannoia e Pino Daniele: con questi ultimi due artisti, in particolare, intraprende un tour nel 2002. Impegnato fortemente nel sociale, in particolare con l’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica (del suo amico, malato di Sla, Mario Melazzani), ritorna al Festival di Sanremo nel 2006 (per una sorta di sensibilizzazione sulla Sla) presentando la canzone “L’uomo delle stelle” e lo scorso anno con il brano “Sing in the Rain” che viene inserito nell’ultimo album scritto da Ron, “Un abbraccio unico”.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.