La violenza lacera quotidianamente la società, assedia la nostra vita. La violenza cieca e brutale ha carpito una giovane vita ad un ragazzo appena diciassettenne, già molti anni orsono.

La forza distruttrice di quell’atto di barbarie, la sua intensità negativa ha ingenerato, nella famiglia e negli amici di Valerio, l’esigenza di capovolgere in azioni positive e vitali quella tempesta di dolore e sofferenza indicibile, di trasformare quell’energia disperante in occasioni d’amore e bellezza.

Ecco perché in occasione dell’anniversario, ormai il ventiduesimo, dal barbaro assassinio di Valerio Gentile, la famiglia vuole celebrarlo nel segno della musica che lui tanto amava, e in particolare in un Concerto appunto dedicato all’Amore.

Non solo quello fisico, personale, ma inteso anche come universale, verso il prossimo, la patria, il mondo intero.

L’amore infatti è sempre stato uno degli argomenti cardine della poesia e di conseguenza anche della musica che se n’è appropriata. Che sia un’opera lirica, o un’aria da camera, in cui è il poeta stesso che ci parla, l’amore è presente e motivo e causa di tutto ciò che accade.

Ecco quindi che il Concerto in memoriam che si terrà sabato 14 marzo, alle ore 19, nella bellissima e acusticamente perfetta chiesa del Purgatorio di Fasano (g.c.), si intitola “Dell’Amore ed altro…”.

Protagoniste: la soprano Francesca Ruospo, già vincitrice del Premio Internazionale di Canto Lirico “Valerio Gentile” e la pianista Raffaella Migailo, docente al Conservatorio di Musica “Nino Rota di Monopoli; affermate e affiatate soliste che si esibiranno in un originale programma da loro stesse approntato sul tema universale dell’Amore. Musiche tra le altre di Fauré, Strauss, Satie, Verdi, Mascagni.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.