Sarà Giuseppe Ancona, commercialista, il Presidente del Comitato per la festa dei Santi Patroni 2015.  Lo ha nominato don Sandro Ramirez, priore-parroco della parrocchia Matrice San Giovanni Battista in Fasano. Il dott. Ancona, già tesoriere del Comitato precedente, aveva affiancato lo scorso anno la vicepresidente Daniela Cofano, quando proprio nei giorni precedenti la festa dello scorso anno, il presidente in carica, l’imprenditore edile Paolo Lamberti, dovette abbandonare improvvisamente l’incarico per motivi di salute.

Parte così la complessa macchina organizzativa che dovrà  approntare il programma di manifestazioni in onore dei Santi Patroni della città, la Madonna del Pozzo e San Giovanni Battista, in programma dal 19 al 22 giugno p.v.

Don Sandro Ramirez  ringrazia Paolo Lamberti per l’impegno profuso alla guida del Comitato negli ultimi anni nei quali si è contraddistinto per professionalità e  passione riuscendo a proporre una festa all’insegna della tradizione; augura inoltre  “Buon lavoro” al nuovo presidente il quale dovrà seguire le indicazioni date dai vescovi per le feste patronali che impongono una organizzazione più sobria e il contenimento delle spese.

Il neo presidente Giuseppe Ancona potrà contare sulla collaborazione di Daniela Cofano (che rimane vicepresidente), del giovane Vito Lamberti (figlio di Paolo), e anche sul supporto organizzativo delle confraternite che vorranno partecipare all’organizzazione dei festeggiamenti e dell’equipe di volontari che metteranno in campo esperienza, professionalità e passione per realizzare ancora una volta un  festa degna della tradizione cittadina.

Come di consueto la festa patronale sarà articolata in momenti religiosi (liturgie, processioni, riflessioni), aspetti  “civili”  (luminarie, bande, spettacoli pirotecnici) e rappresentazioni folcloristiche e storico-culturali (La Scamiciata e il giugno fasanese) rappresentando un momento importante per l’intera  comunità locale che si ritrova intorno ai propri patroni per rinnovare quei genuini sentimenti di devozione popolare e fede autentica che da secoli caratterizzano questa ricorrenza.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.