Egrave; stato approvato, dalla giunta municipale, il progetto di ristrutturazione generale del cimitero ubicato nella frazione di Montalbano che è a servizio anche della vicina frazione di Speziale. «Sono soddisfatto. Siamo riusciti a far arrivare in porto una questione che si trascinava da anni e sulla quale avevo investito tutto il mio impegno – afferma l’assessore Nicola Mola – ; devo dire che grazie al senso di responsabilità del vicesindaco Gianleo Moncalvo e dell’assessore Donato Ammirabile finalmente siamo riusciti a mettere in moto tutta la procedura ed ora siamo per essere pronti a bandire la gara d’appalto per la realizzazione dei lavori. I cittadini di Montalbano e Speziale ritorneranno così come si faceva un tempo – annuncia l’assessore Mola – a poter utilizzare nuovamente la chiesa interna al camposanto per le celebrazioni in ricordo di famigliari particolarmente cari». Le opere di ristrutturazione previste, nel progetto redatto dal tecnico comunale Francesco Leone, avranno un costo complessivo di circa 200mila euro. Il camposanto della frazione fasanese si compone di un corpo principale avente un’estensione di 5mila mq. ed una parte di recente realizzazione che copre un’area di 2mila mq. Nella parte esistente, in adiacenza dell’ingresso principale, sono disposti alcuni locali utilizzati dal personale. Proprio questi, assolutamente fatiscenti, saranno oggetto di interventi particolari: verranno realizzati uno spogliatoio, un servizio igienico con doccia per il personale, due servizi igienici (uomini e donne) per i cittadini-visitatori e un servizio igienico appositamente destinato alle persone handicappate. Si procederà ad una revisione totale del lastrico solare, mentre lungo tutto il perimetro dei locali sarà realizzata un’intercapedine ventilata in modo da prevenire problemi di umidità di risalita. I pavimenti esistenti saranno completamente rimossi e si procederà alla tinteggiatura di tutte le superfici interne ed alla sostituzione degli infissi esistenti. Esternamente sarà realizzato un intonaco liscio, mentre particolare attenzione sarà posta all’approvvigionamento idrico del cimitero con l’installazione di un serbatoio in polietilene interrato della capacità di 20mila litri ed alla bitumazione del viale principale che dall’ingresso del camposanto conduce alla chiesa interna. Questa, attualmente, è inagibile. E proprio l’edificio di culto sarà interessato dalla revisione totale del lastrico solare, dalla sostituzione dei pavimenti, dalla tinteggiatura delle superfici interne, dalla sostituzione degli infissi e dalla realizzazione dell’intonaco liscio all’esterno.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.