Il Movimento politico “in COmune” ha diramato il seguent ecomunicato Stampa circa la soppressione dell’Ufficio del Giudice di Pace di Fasano: “Con buona pace dell’amministrazione comunale di Fasano, ma anche di coloro i quali negli ultimissimi tempi hanno inscenato qualche labile scena di protesta, la soppressione dell’ufficio del giudice di pace di Fasano ed il suo accorpamento al Tribunale di Brindisi è definitiva. Stessa sorte è stata decretata anche per gli altri uffici della provincia. Lo ha stabilito l’altro ieri il ministro della giustizia, con il decreto del 10 novembre 2014: Uffici soppressi e accorpati: DISTRETTO CIRCONDARIO SEDE LECCE BRINDISI CEGLIE MESSAPICA LECCE BRINDISI FASANO LECCE BRINDISI FRANCAVILLA FONTANA LECCE BRINDISI MESAGNE LECCE BRINDISI ORIA LECCE BRINDISI OSTUNI LECCE BRINDISI SAN PIETRO VERNOTICO LECCE BRINDISI SAN VITO DEI NORMANNI Ancora qualche, giorno, il tempo di pubblicare l’atto sugli organi ufficiali della Repubblica, e la chiusura sarà un dato di fatto. Preme, con dispiacere, rilevare l’ennesima sconfitta per Fasano e i suoi rappresentanti istituzionali, a tutti i livelli, dal governo cittadino in su, cui va riconosciuto il demerito di aver ignorato, o almeno sottovalutato, la problematica vicenda. Attendiamo ora fiduciosamente la soluzione definitiva della questione-ospedale, dopo che i rappresentanti della politica fasanese, dell’uno e dell’altro schieramento, negli anni passati hanno sorvolato bellamente sulla perdita degli uffici vari (acquedotto, lavoro ecc.), pensando solamente alla gestione delle pratiche personali o, al massimo, a risolvere gli inghippi di qualche cliens, ma non ai problemi della nostra comunità intesa nel senso più ampio e complessivo”. – See more at: https://www.radiodiaconia.it/post.php?art=8282#sthash.BrIQpJbw.dpuf

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.