Si è tenuta nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale di Fasano, la riunione convocata dall’assessore alla Pubblica istruzione, Renzo De Leonardis, con la ditta gestrice del servizio di mensa scolastica (la “R.R. Puglia”) e il team di nutrizioniste dell’Asl brindisina: all’incontro, oltre allo stesso De Leonardis, hanno preso parte per l’Amministrazione comunale l’assessore Giuseppe Vinci (Servizi sociali) ed il vicesindaco Gianleo Moncalvo, i responsabili della ditta nocese e la squadra di nutrizioniste capeggiate da Margherita Caroli, responsabile dell’Unità operativa di Igiene della nutrizione dell’Asl brindisina. Sul tavolo della discussione 4 temi specifici: il primo relativo al tipo di dieta somministrata; a questo proposito la ditta si è detta disponibile, da lunedì prossimo, a reintrodurre la dieta giornaliera estiva nelle scuole per l’infanzia, date le particolari condizioni climatiche del periodo. La seconda questione ha riguardato la fornitura di acqua nei vari plessi (erano giunte segnalazioni di insufficiente fornitura): a questo proposito la ditta ha smentito ciò assicurando che la fornitura di acqua è sufficiente per tutti i plessi. La terza questione sul tappeto è rivenuta da qualche osservazione sul tipo di menù offerto ai bambini: la nutrizionista ha spiegato che la dieta quotidiana è tarata (per quantità di porzioni e varietà di alimenti) sulle direttive dettate dall’Organizzazione mondiale della sanità. Si è anche convenuto che le tabelle dei menù vengano esposte nei vari plessi e, comunque, pubblicizzate. Infine, su sollecitazione dell’assessore De Leonardis, è stato deciso che si avvierà una campagna informativa (da parte della ditta e del team di nutrizioniste) sulle scelte in fatto di menù stilati e di servizi offerti per la refezione scolastica.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.