l servizio di mensa scolastica attivato dal 1° ottobre nelle scuole per l’infanzia di Fasano attualmente possono pranzare tutti i bambini, anche quelli che non dispongono del blocchetto-mensa. Lo precisa l’assessore ai Servizi sociali, Giuseppe Vinci: «Si è ingenerato qualche equivoco a questo proposito – afferma – il che dispiace. Per tempo, infatti, abbiamo provveduto ad informare i dirigenti scolastici che tutti i bambini avrebbero potuto temporaneamente pranzare senza blocchetto-mensa. Come Amministrazione comunale stiamo, infatti, predisponendo gli atti necessari per stabilire i parametri reddituali minimi e massimi da considerare per l’esenzione e la riduzione del ticket e, dunque, ritengo che già dalla prossima settimana – sottolinea Vinci – il carnet sarà disponibile per quelle famiglie che usufruiranno dell’esenzione o della riduzione delle tariffe attualmente previste. Per tutti gli altri, invece, il problema non si pone». Ovviamente, l’Amministrazione comunale, per le famiglie in difficoltà, predisporrà, nelle prossime ore, un atto col quale fisserà i parametri di esenzione, come accadeva negli scorsi anni, e per la prima volta, anche di riduzione dei ticket, «sicchè crescerà in maniera esponenziale il numero delle famiglie che potranno godere di agevolazioni», precisa l’assessore Vinci. Intanto «le famiglie che hanno ancora il blocchetto dello scorso anno possono utilizzarlo fino al suo esaurimento – specifica l’assessore alla Pubblica istruzione, Renzo De Leonardis –». Le famiglie che sono certe di dover pagare l’intero ticket, invece, possono ritirare dai plessi scolastici frequentati dai propri bambini il bollettino di conto corrente postale, versare la somma considerata e con la ricevuta recarsi all’Urp (Ufficio relazioni con il pubblico di Palazzo di Città) ovvero alla delegazione municipale di Pezze di Greco per ritirare il blocchetto-mensa. Tutte le informazioni, oltretutto, sono reperibili on line sul sito del Comune di Fasano o al medesimo Ufficio relazioni con il pubblico in piazza Ciaia. “Già dall’inizio dell’anno scolastico l’Amministrazione comunale ha programmato dei blitz nei vari plessi per controllare il servizio mensa, di concerto con l’assessore alla Qualità dei servizi, Nicola Mola – afferma l’assessore De Leonardis -; si tratta di controlli a tappeto, organizzati per verificare lo stato della refezione sul piano igienico-sanitario e su quello dei piatti preparati. Intanto – aggiunge l’assessore De Leonardis – si sta provvedendo a redigere il nuovo capitolato d’appalto per la gara che verrà indetta nei prossimi giorni: l’attuale gestore, infatti, sta operando in regime di prorogatio fino al prossimo 22 dicembre. Il nuovo capitolato non tralascerà alcunché al caso al fine di offrire un servizio mensa moderno, evoluto e scrupoloso già dal prossimo mese di gennaio”

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.