Habemus papam. Il centrosinistra ha individuato il suo candidato, anzi “la candidata”, nella persona di Stella Carparelli. Il battesimo è avvenuto nella serata di martedì 7 febbraio alla presenza dei vertici locali di: PD, Api, Udc, Fasano Democratica, Socialisti e IDV. Accantonate le primarie, non con pochi lividi e cicatrici, adesso il quadro politico per le prossime elezioni amministrative sembra essere più chiaro. La dirigente del liceo “Da Vinci” (nonchè moglie del senatore Nicola Latorre) guiderà quindi la cosiddetta “larga coalizione” (che potrebbe catalizzare attorno a sè ulteriori liste), mentre Sel pare essere intenzionata a proseguire la sua corsa da sola. Nel centrodestra si respira, almeno all’apparenza, tranquillità . Il candidato è sicuramente il Sindaco uscente Lello Di Bari, e a sostenerlo saranno PDL, Cristiano Riformisti, Giovani per Fasano, La Destra e Forza del Sud. A questi potrebbero aggiungersi la lista “Circoli Nuova Italia” di Antonio Scianaro e “La Puglia prima di tutto”. Resta da sciogliere la situazione di FLI, da poco commissariata e affidata nelle mani del consigliere di maggioranza Giuseppe Vinci. Nessuna conferma al momento sulla candidatura a Sindaco per l’ex assessore Sergio Pagliara, sostenuto da due liste (tra queste “Io Sud”) così come annunciato diversi mesi fa. L’outsider rimane al momento Vito Bianchi e il suo movimento “In Comune”. Nessuno esclude che possano aggiungersi altri protagonisti (Mastro?), ma un fatto è certo: le coalizioni principali sono pronte, le armi iniziano ad affilarsi… e la battaglia politica sta per avere inizio!

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.