Domenica 26 dicembre presso la sala conferenze della Società operaia di mutuo soccorso di Fasano, cn sede in Via Pepe, si è tenuta la cerimonia di assegnazione dell’omonimo incentivo di studio giunto ormai alla X edizione, riconoscimento riservato a soci e figli di soci del sodalizio che si sono particolarmente distinti in ambito scolastico nell’anno di corso 2010/11. La manifestazione, presentata da Martino Grassi, ha visto l’intervento del prof. Donato Fanigliulo, presidente della SOMS di Fasano e del rag. Giovanni Caramia, presidente dell’Associazione regionale delle Società operaie pugliesi. Relatrice della serata è stata la prof.ssa Rosa Anna Cirasino, dirigente scolastico dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “G. Salvemini” di Fasano, che ha proposto brevi ma significative riflessioni sull’importanza dell’impegno e della formazione dei giovani e sull’attualità del premio cultura, che, seppur con nomi diversi, ormai da 26 anni viene promosso a vantaggio dei soci e figli dei soci iscritti alla SOMS di Fasano. Una relazione molto apprezzata dal numeroso pubblico presente che ha visto in prima fila anche il sindaco di Fasano, dott. Lello di Bari, ed il vice sindaco, dott. Antonio Scianaro. Ben 14 i ragazzi premiati durante la manifestazione, tra allievi della scuola media, superiore ed università che, con il loro impegno e con i risultati raggiunti, hanno onorato anche i propri genitori, ripagandoli delle attenzioni e dei sacrifici che hanno dedicato alla loro formazione. Ognuno dei ragazzi ha ricevuto un buono acquisto, l’attestato di assegnazione del riconoscimento ed una copia del libro sul 140° anniversario della fondazione della Società operaia di mutuo soccorso di Fasano. Per la scuola media sono stati premiati Angela Legrottaglie (9/10), Giampiero Maggi (9/10), Matteo Di Tano (9/10), Antoniana Legrottaglie (10/10) e Leonardo Conversano (10/10) che hanno frequentato l’istituto “G. Bianco” di Fasano, oltre a Pietro Mileti (10/10), Pietro Alಠ(10/10) e Mariangela Murri (10/10 e lode) allievi dell’istituto “G. Pascoli” di Fasano. Per la frequenza di istituti di istruzione secondaria superiore sono stati premiati Donato Anelli (maturità scientifica tecnologica con votazione 100/100), Fabio Latartara (maturità scientifica con 100/100) e Caterina Ostuni (maturità classica con 100/100 e lode), tutti allievi dell’I.I.S.S. “L. Da Vinci” di Fasano, oltre a Giampiero Lippolis che ha conseguito la maturità di tecnico dei servizi della ristorazione con 100/100 presso l’I.I.S.S. “G. Salvemini” di Fasano, sez. I.P.S.S.A.R.. Per la sezione università i riconoscimenti sono andati a Nadia Laterza, per aver conseguito presso l’Università degli studi di Bari la laurea di primo livello in Fisioterapia con la votazione di 110/110 e lode, e ad Antonio Latartara, per il conseguimento, presso l’Università degli studi di Bari, della laurea magistrale in Filologia Moderna con la votazione di 110/110 e lode. I ragazzi premiati, intervistati durante la premiazione, hanno tutti evidenziato il loro apprezzamento verso l’iniziativa, proponendosi di aderire anche loro alla SOMS di Fasano; un modo per seguire l’esempio dei loro genitori e per dare continuità alla lodevole attività sociale svolta da questo sodalizio fondato da un gruppo di fasanesi il 9 luglio 1863.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.