Il Fasano di mister Olive in questo campionato non è riuscito ancora a raccogliere punti fuori dal Vito Curlo, ma certamente era difficile che accadesse proprio contro il Monopoli, indiscussa capolista del campionato che è a punteggio pieno e che non aveva incassato in casa neppure una rete. L’incontro sin dall’inizio è molto bello e vivace, con i padroni di casa che si impegnano in una sorta di tiro al bersaglio verso la porta del Fasano. I biancazzurri non vogliono recitare il ruolo di vittima predestinata e ce la mettono tutta per contrastare le sfuriate dei padroni di casa. Il portiere biancazzurro ci mette tutte le pezze e la bravura che puಠper mantenere inviolata la rete. Alla fine del primo tempo perಠl’estremo difensore fasanese nulla puಠsu Laviano che insacca facendo esplodere il tripudio dei tifosi locali. Nel secondo tempo la musica non cambia e il Monopoli raddoppia con Montaldi. Prima del fischio finale c’è spazio perla rete della bandiera del Fasano che insacca con Delia che è il primo quest’anno a violare la rete del Monopoli nello stadio barese. Classifica: Monopoli 27; Cerignola 20; Bisceglie 18; Maglie 16; Corato 15; Racale 14; Locorotondo e Vieste 13; Manfredonia*, Copertino e Terlizzi 11; Tricase 10; Fasano* e Noicattaro 9; Francavilla 7; San Paolo 5. * Fasano 4 punti di penalizzazione, Noicattaro 1 punto di penalizzazione, Manfredonia Una partita persa a tavolino dopo averla vinta sul campo.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.