QUESTA LA NOTA DIFFUSA DAL CIRCOLO UGO E ROBERTO CARRESCIA DI FASANO Goletta Verde boccia la Bandiera Blu. Nella contesa tra ragione e torto resta il danno. La solenne bocciatura da parte di Goletta Verde – la notizia è del 28 luglio – del tratto di mare lungo la località Forcatella a Fasano, suscita la sensibilità dei rappresentanti locali del partito di Vendola. In seguito alle indagini effettuate dai ricercatori di Legambiente, il circolo cittadino di Sinistra Ecologia Libertà assume una posizione dura e inflessibile riguardo alle responsabilità politiche dell’attuale amministrazione guidata dal sindaco Lello Di Bari. Appena due mesi fa veniva ostentata l’assegnazione della Bandiera Blu. L’amministrazione comunale assicurava che i rilievi dell’Arpa forniti alla FEE, per ottenere l’ambito riconoscimento, fossero puntuali e inoppugnabili. Goletta Verde invece giudica inquinato il mare antistante Forcatella. A questo punto c’è una discrepanza. Quale tra le due indagini dice la verità ? Si pone la questione del danno d’immagine ed economico inferto alla nostra città e al turismo. Qualcuno ne dovrà pur rispondere. In ogni caso i fasanesi possono giudicare da soli lo stato della nostra costa: la mancanza di infrastrutture e servizi, l’assenza totale di un piano amministrativo per la costa e per il territorio più in generale, l’assenza di regole certe e valide per tutti, il sistema turistico ricettivo presente lungo la costa lasciato fuori da ogni misura e costretto ad improvvisare, rappresentano ormai una vera e propria bomba ecologica e sociale, il cui impatto grava sull’ambiente e sulla collettività . Questo è il risultato di anni di dissennata e superficiale amministrazione del centrodestra locale. Il nostro circolo è da sempre attento e vocato a politiche volte soprattutto al rapporto armonico tra uomo e ambiente, a una gestione del territorio nel pieno rispetto delle sue qualità e potenzialità . Auspichiamo, dunque, un risveglio delle coscienze delle cittadinanza rispetto alla gestione politica a cui assistiamo attoniti da anni. Il nostro circolo è aperto e disponibile al dialogo con tutte le parti sociali. Quello per cui stiamo già lavorando è un futuro più armonico del nostro territorio e un programma di gestione condivisa della politica.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.