Un tocco di campana, il primo inferto dal presidente Marzio Oliviero Perrini, ha segnato l’inizio di un nuovo anno sociale per il Rotary Club di Fasano. Un attimo prima si era compiuto il rito del passaggio del martelletto dalle mani del presidente uscente Francesco Bagorda a quelle del nuovo presidente per l’anno sociale 2011-2012. La cerimonia ha costituito il punto centrale della bella serata vissuta dai soci e dagli amici del Club presso la masseria “La Macina” venerdì 1 luglio scorso. Un momento vissuto con l’emozione di sempre. Ma questa volta era presente in tutti la consapevolezza di vivere una serata davvero speciale: il 3 luglio del 1971 nasceva il Rotary Club Fasano, il primo della Provincia dopo quello della città capoluogo. Ed è stato il presidente dell’anno rotariano 2010-2011, Francesco Bagorda a ricordare quel momento, citando ad uno ad uno i soci fondatori e aprendo così di fatto le celebrazioni del quarantennale del sodalizio. Al suo fianco, con il presidente Perrini, due importanti autorità rotariane, entrambe espresse dal Club fasanese: Orio Anglani, assistente del Governatore del Distretto 2120 per l’anno rotariano 2011-2012, e il Past Governatore Distrettuale Vito Casarano. Di fronte, rappresentanti di vari Rotary Clubs dei Comuni vicini, di altri Clubs di servizio fasanesi, autorità civili, militari e religiose, ospiti, amici del Club e tanti soci: un pubblico qualificato che ha seguito con autentica partecipazione le varie fasi della serata. Ancora Francesco Bagorda ha parlato dell’anno rotariano appena concluso sotto la sua presidenza. Si è trattato di un anno particolarmente ricco di eventi importanti, di incontri con ospiti prestigiosi e di significative realizzazioni a servizio della comunità locale e dell’Africa e di adesione concreta ai services del Rotary International. Il presidente Bagorda ha voluto ringraziare i suoi collaboratori più diretti, a due dei quali, Lucio Scianaro e Stefano L’Abbate, ha consegnato la Paul Harris Fellow, l’onorificenza rotariana. E’ stato questo l’ultimo gesto di una presidenza straordinaria. Dopo, il passaggio del martelletto e del collare ha consegnato al Club un nuovo presidente. Al suo debutto il presidente Marzio Oliviero Perrini, dopo aver dato il suo primo colpo di campana, ha presentato il Piano Direttivo per l’anno 2011-2012 ed ha tracciato le linee di massima del suo anno di presidenza. Ha chiuso la serie degli interventi l’assistente del Governatore, Orio Anglani.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.