Il Comune di Fasano ha emesso un avviso pubblico per la formazione di una graduatoria al fine dell’assegnazione di quattro locali (di proprietà comunale) ubicati ai “Portici” (in corso Perrini), da destinarsi ad attività commerciali. “Erano rimasti vuoti ed inutilizzati quattro, dei sedici locali complessivi, contrassegnati con i numeri 1, 3, 10 e 11 ” spiega il sindaco Lello Di Bari ” e la cosa non poteva continuare, considerata la bellezza architettonica dei nostri Portici che sono una sorta di salotto buono della città . Anzi ” aggiunge Di Bari ” dovremo pensare ad un piano complessivo, d’intesa con i commercianti del posto, per la valorizzazione del sito e mi auguro che ciಠpossa avvenire al più presto”. Il locale n. 1 ha una superficie coperta di 44 mq., mentre il n. 3 di 25 mq., a fronte dei locali nn. 10 ed 11 di 42 mq. ciascuno. Gli interessati a far parte della graduatoria per l’assegnazione dei locali dovranno presentare domanda (in carta libera) entro il prossimo 23 ottobre e consegnarla a mano o inviarla a mezzo raccomandata. Una commissione si riunirà in seduta pubblica nella sala di rappresentanza del Palazzo municipale il 26 ottobre per valutare le domande pervenute in base ad una serie di criteri, il rispetto dei quali costituirà apposito punteggio (tra i criteri di valutazione considerati ed ai quali sarà dato un determinato punteggio ci sono la residenza nel Comune di Fasano dell’istante o rappresentante legale, l’età inferiore a 32 anni, la tipologia merceologica non presente all’interno del complesso dei “Portici”, la vendita dei prodotti tipici locali, le attività d’intrattenimento del pubblico, possesso di titoli di studio professionali attinenti al commercio). Nell’istanza di partecipazione alla formazione della particolare graduatoria, gli interessati, oltre alle proprie generalità , devono indicare la descrizione dell’attività per la quale si chiede un lotto in locazione, l’eventuale preferenza per un lotto in particolare, l’impegno ad avviare l’attività per la quale è richiesta l’assegnazione del lotto, entro e non oltre 180 giorni dalla comunicazione di avvenuta concessione in locazione. La durata della locazione è stata fissata in sei anni (con possibilità di proroga), mentre il canone annuo che l’assegnatario dovrà versare è di 92,96 euro a metro quadrato.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.