Bollette del gas a Fasano: irregolari per la Federconsumatori

Nei giorni scorsi numerosi consumatori fasanesi hanno constatato loro malgrado l’aumento dei costi inseriti nelle bollette del gas a causa dell’addebito sulle stesse dell’importo di €. 56,34 a titolo di deposito cauzionale. Sulla scia delle copiose segnalazioni e contestazioni degli utenti, La Federconsumatori Fasano, intende sottolineare il carattere indebito ed illegittimo di tale richiesta da parte della società del gas. La nuova società che gestisce il servizio a Fasano, Attiva, non avrebbe considerato il deposito cauzionale già versato ai vecchi gestori. tal fine, la Federconsumatori ha già provveduto ad inviare giusta diffida alla Attiva S.p.A., inviata per conoscenza anche all’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, al fine di chiedere la restituzione delle somme indebitamente ed illegittimamente richieste ai consumatori per ogni utenza e pari ad €. 56,34 invitando nel contempo la società del gas a riconteggiare l’importo effettivamente dovuto a titolo di cauzione considerando la somma dagli utenti già versata a tale titolo all’atto di stipula dei vecchi contratti maggiorata perಠdegli interessi legali ad oggi maggiorati. In mancanza di un riscontro da parte della Attiva S.p.A. la scrivente associazione si dichiara pronta ad intraprendere un’azione collettiva in nome e per conto dei cittadini fasanesi interessati al fine di ottenere la tutela degli interessi lesi. A tal proposito, la Federconsumatori Fasano è a disposizione dei consumatori per ogni segnalazione o chiarimento telefonando al n. 3348025062 o presso la sede in via Galizia n.90 il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17,30 alle 19,30 ove sarà possibile ritirare copia della lettera di contestazione.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.