Il Faro di Torre Canne sarà l’unico faro in tutto il mediterraneo a partecipare a questo importante evento mondiale

L’evento organizzato dall’Association of Lighthouse Keepers (Regno Unito) vede come partner internazionali vari musei e fari del Nord Europa, Stati Uniti e Australia.

Questo importante fine settimana sarà caratterizzato dall’apertura straordinaria della mostra: all’esterno si terranno a partire dalle 17.00 dei laboratori per i più piccoli organizzati dall’ ASD Giovanni Custodero – Il Guerriero Sorridente e Bosco Trullallero (Educazione in Natura); inoltre, è prevista una piccola conferenza promossa da Emergency oltre che la presenza dell’Associazione Radioamatori Italiani Sez. di Brindisi, che collegheranno vari fari nel mondo partendo da una donna che risponderà dal faro dell’ Isola di Man (UK).

In chiusura delle due serate, nella giornata di sabato 22, alle ore 19.30, suonerà sulla scalinata principale del faro la violinista Doriana D’Errico, mentre domenica 23, sempre alla stessa ora, ci sarà la chitarrista Alessandra Fares che farà da sottofondo al noto poeta e scrittore Angelo Gasperini.

Sono estremamente soddisfatta – ha dichiarato l’assessore al turismo Cinzia Caroli – di essere riuscita a inserire il faro di Torre Canne all’interno di questa iniziativa di respiro internazionale. Il faro di Torre Canne dunque partecipa come primo faro italiano accanto a fati irlandesi, scozzesi, francesi ecc. L’obiettivo è quello di creare una bella rete ed un gemellaggio con altre realtà  e con altri  fari, che ovviamente hanno caratteristiche diverse dal nostro. Inoltre per noi comune di Fasano l’occasione è gradita x organizzare una serie di eventi che mirino ancora una volta a valorizzare il nostro meraviglioso faro. Avremo laboratori x bambini e interventi volti a sensibilizzare grandi e piccoli sull’importanza del rispetto dell’ambiente e del mare in particolare. Ci saranno momenti dedicati alla bellezza,  all’arte con letture di poesie accompagnate da sottofondo musicale. 

Ringrazio tutti per aver accettato e aver collaborato, primi fra tutti Claudio e Manuela Masciopinto, poi l’Associazione “Il guerriero sorridente “, l’associazione “Il bosco trullallero” ed “Emergency”. Come sempre è la rete e le belle collaborazioni che sono in grado di fare la differenza . “

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.