In merito all’operazione dei Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Brindisi, con il supporto del Comando Provinciale di Bari.

L’operazione ha portato all’arresto di cinque indagati (tre da associare in carcere e due agli arresti domiciliari), tutti responsabili di estorsione ai danni un’impresa agricola avente sede in Provincia di Brindisi, riconducibile agli interessi economici di un noto imprenditore italo-svizzero, operante anche nel settore turistico- alberghiero pugliese, il sindaco Francesco Zaccaria ha dichiarato quanto segue:

«Gli arresti di oggi sono la dimostrazione che le Istituzioni raggiungono risultati efficaci quando possono lavorare in tranquillità e nel rispetto delle leggi e dei codici. Faccio i complimenti ai Carabinieri per l’operazione ed esprimo la mia vicinanza al dottor De Picciotto per il tentativo di estorsione che ha subito: gli imprenditori capaci, creatori di attività innovative e di lavoro, devono essere tutelati al meglio e sentirsi sicuri quando vengono ad investire da noi. Naturalmente, spetterà ora alla magistratura accertare le responsabilità in sede di processo, ma questo primo risultato dà speranza a tutti di vederne presto altri, altrettanto attesi ed auspicati.».

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.