+39 080 442 5167

Il mare di Fasano premiato con le Cinque Vele di Legambiente

25 Giu 2019 Attualità Redazione Gianfranco Mazzotta

Il riconoscimento alla costa del Parco Agrario degli Ulivi secolari tra Polignano a Mare e Carovigno

Le località più belle d’Italia si affacciano sul Tirreno. Lo dice la guida di Legambiente e Touring Club Italiano, Il mare più bello 2019, che quest’anno assegna il riconoscimento delle 5 vele a ben sette comprensori turistici bagnati da quelle acque.  Ma il mar Adriatico si difende bene dove spicca la costa del Parco agrario degli Ulivi secolari che comprende l’ampio comprensorio che va da Polignano a Mare a Carovigno passando per Monopoli, Fasano e Ostuni.

Ai sindaci dei comuni del comprensorio è stata consegnata, mercoledì mattina, 12 giugno, presso la sala stampa di Legambiente a Bari, la bandiera gialla con le cinque vele, massimo riconoscimento di Legambiente e del Touring Club Italiano. A rappresentare il Comune di Fasano il vicesindaco, prof. Giovanni Cisternino che dichiara: “E’ stato emozionante partecipare a questa cerimonia che vede riconfermare il massimo riconoscimento di Legambiente alla nostra costa. Le cinque vele sono il frutto di un lavoro che vede coinvolti tutti: dall’Amministrazione ai gestori dei lidi, dalle strutture ricettive  ai servizi che vengono offerti lungo la marina. Avere poi uno spazio nella guida “Il mare più bello 2019”  è un formidabile veicolo promozionale per l’intero territorio”.

Fare fronte unico insieme agli altri Comuni e ragionare il termini di comprensori – dichiara il sindaco Francesco Zaccariasi dimostra ancora una volta strategia vincente. Le 5 vele di Legambiente sono un premio al territorio degli ulivi secolari che offre un paesaggio unico. Fasano ha contribuito all’ottenimento di questo riconoscimento grazie a elementi quali il depuratore di Forcatella e al lago di acque depurate utilizzate a scopi irrigui, la presenza di lidi che offrono speciali servizi e per la presenza di un’area naturalistica e ambientale di assoluto valore qual è il Parco delle Dune Costiere. La collaborazione tra enti è una filosofia che stimo applicando anche in altre iniziative risultate vincenti per il territorio come gli spettacoli del Costa dei Trulli festival, la manifestazione che vede coinvolti diversi Comuni o il Festival Metropolitano Bari in Jazz che porterà a Fasano altri spettacoli che animeranno l’estate fasanese 2019. Il riconoscimento ci spinge a lavorare ancora di più per trovare un rapporto virtuoso tra coste ed entroterra, perché è la condizione ideale per uno sviluppo sostenibile dell’intero territorio”.

Il giudizio attribuito a ciascun comprensorio da Legambiente è frutto di valutazioni approfondite. I parametri sono divisi in due principali categorie: qualità ambientale e qualità dei servizi ricettivi. Tra i 16 compenso 5 vele quello del parco Agrario degli Ulivi secolari si piazza al 14posto contribuendo a portare  la Puglia sul podio virtuale delle regioni alle spalle di Sardegna e Sicilia, davanti a Toscana, Campania e Liguria.

Commenti

There are no comments yet×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *