Il culto in onore dei Santi Medici anche a Fasano è particolarmente sentito.

Nella città dello Zoosafari è la Confraternita del Rosario a custodirne la tradizione grazie alle immagini di San Cosimo e san Damiano conservate nella chiesa di San Nicola in piazza Ciaia, edificio di culto privato di proprietà della nobile famiglia tranese dei Telesio e affidato in gestione al pio sodalizio fasanese.

In questi giorni si sta svolgendo il triduo di preparazione alla festa con la recita del santo Rosario e la celebrazione della santa Messa da parte del direttore spirituale, monsignor Carmelo Carparelli.

Il culmine della celebrazione è per domenica 30 settembre con un programma che è un mix di festeggiamenti civili e religiosi: in mattinata alle 10:30 presso piazza dei Portici ci sarà un mattiné musicale curato dall’Associazione Culturale “Ignazio Ciaia” diretta dal maestro Silvestro Sabatelli; alle ore 18:00 è prevista la recita del santo Rosario e alle 18:30 la santa messa vespertina a cui seguirà la solenne processione per le vie della città.

Le immagini dei santi Medici saranno accompagnate da una schiera di confratelli e consorelle che indossano gli abiti della confraternita. I festeggiamenti si concluderanno in serata alle ore 21:30 in piazza dei Portici con il concerto della cover band “Lo Gnomo” dedicata a Vasco Rossi.

Il culto in onore dei santi guaritori, Cosimo e Damiano è particolarmente vivo in questa città tant’è che nella notte tra il 25 e il 26 settembre, in occasione della festa liturgica di santi Medici, sono ancora oggi centinaia di fedeli che si recano a piedi lungo le strade di campagna da Fasano, Pezze di Greco e Montalbano, fino al santuario di Alberobello. Il pellegrinaggio si svolge durante la notte e tutti i pellegrini, provenienti da tutte le città intorno alla capitale dei trulli, si danno appuntamento sul sagrato del santuario dove alle prime luci dell’alba viene celebrata una partecipatissima celebrazione eucaristica che apre la giornata di lunghi ed intensi festeggiamenti che Alberobello dedica a i propri patroni.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.