“Live your Park”, è questo il nome del progetto di riqualificazione della Villa comunale fasanese, ideato da due studentesse del “Da Vinci” e del “Salvemini” di Fasano.

L’iniziativa ha visto coinvolti non solo gli studenti degli istituti superiori fasanesi ma anche volontari, tra cui i ragazzi della “Casa del Sole” e quelli dell’istituto Latorre.

Tutto è iniziato durante la scorsa estate, quando con le due ragazze abbiamo partecipato ad un viaggio-studio negli Stati Uniti d’America, organizzato dal dipartimento di Stato americano e dal Miur, durante il quale abbiamo avuto l’occasione di toccare con mano l’esempio del volontariato americano, – afferma Maria Antonietta Proce,  docente di inglese presso il “Salvemini” – così i ragazzi hanno potuto mettere piede in realtà piccole o grandi, per vedere come in America viene affrontata la questione dell’integrazione. Al rientro dal viaggio, ogni partecipante ha elaborato un progetto da poter elaborare nel paese di appartenenza, e così tra tutti i partecipanti, i ragazzi del sud Italia, la nostra idea è piaciuta tantissimo al consolato americano di Napoli e al dipartimento di Stato, che hanno deciso di tornare a Fasano per supportare il progetto. Lo hanno fatto contribuendo economicamente, rendendo possibile l’incontro del gruppo dei ragazzi stati in America, ma anche rendendo possibile la realizzazione del progetto. Non abbiamo la pretesa di affermare di aver riqualificato il parco, ma sicuramente è un inizio, considerando che il tutto nasce da un’idea di gruppo e da uno stesso obiettivo. È stato fantastico vedere i cittadini, gli studenti, gli anziani, i bambini e le famiglie, dare il proprio contributo.》

 

I lavori di restyling del Parco della Rimembranza sono iniziati sabato scorso, 8 aprile, con la piantumazione di fiori e piantine, ma anche con la tinteggiatura delle panchine e dei pali della luce, per poi terminare ieri, domenica 9 aprile, con una vera e propria festa, con tanto di musica dal vivo e spettacoli di artisti di strada. All’iniziativa presente anche l’assessore alla Cultura e ai Lavori Pubblici del comune di Fasano, Annarita Angelini: 《Siamo soddisfatti ma anche stupiti, della buona riuscita del progetto; non ho mai visto il parco della Rimembranza così bello, e non solo per i nuovi colori, ma anche perchè è pieno di gente che si diverte. É questa la funzione che dovrebbe avere questo luogo, oltre ad essere un grande esempio di cittadinanza attiva. A breve inizieranno i lavori di realizzazione del Parco giochi inclusivo, i quali sono slittati proprio per non far correre rischi con il cantiere, per la realizzazione del progetto. Questo sarà il primo passo del riprenderci la città e viverla realmente.》

L’assessore Angelini ha lasciato ai nostri microfoni anche una piccola considerazione sui lavori di riqualificazione urbana che interesseranno via Carlo Alberto: 《Si tratta di tanti piccoli tasselli, che fanno parte di una programmazione di opere che servono a far aumentare la qualità della vita. Sicuramente, il rifacimento del manto stradale è importante, ma aumentare la qualità della vita, bonificando i luoghi, è sicuramente più importante.

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.