Un uomo di 38 anni di Fasano, è stato ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale Perrino di Brindisi, perché rimasto folgorato da una scarica elettrica mentre eseguiva alcuni lavori di potatura per conto dell’azienda agricola dove lavora.

È accaduto nella prima mattinata di martedì 23 febbraio, a Cisternino in contrada Castro.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Fasano, intervenuti insieme al personale dello Spesal, il 38enne si trovava su un cestello elevatore  quando, per cause non ancora chiarite avrebbe tagliato un cavo dell’alta tensione mischiato nei rami.

A seguito della scossa elettrica subita e dello shock riportato è’ stato ricoverato nel reparto grandi ustionati con bruciature a una gamba, al collo e a un braccio; fortunatamente le sue condizioni non sarebbero gravi così come era apparso inizialmente.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.