Quarta sfida del girone di ritorno del gruppo B oggi 24 gennaio.

Partita non semplice per i biancazzurri nonostante l’undicesima posizione in classifica dei tarantini, che già nella sfida di andata non resero partita facile al Fasano. La rete della vittoria arrivò solo in piena zona Cesarini che fissò il risultato sul 1-2.

Entrambe le squadre sono reduci da due pareggi nell’ultima sfida in campionato: reti bianche per il Fasano nell’acquitrino di Galatone e 2-2 finale per i rossoblu nel derby contro il Manduria.
Un’assenza certa per parte: se mister Laterza dovrà fare a meno di Ancona Nicola anche mister Palmieri non potrà contare su Tripaldi; entrambi i giocatori sono stati fermati per un turno dal giudice sportivo.

Ancora ai box i lungodegenti Speciale e Pace a cui in settimana si è aggregato Chiatante, con le condizioni da monitorare in vista della sfida di Coppa di giovedì prossimo.
Calcio d’inizio alle 14:30. Dirigerà il match il signor Bruno Spina della sezione di Barletta.
La partita di domenica, inoltre, sarà la prima da neo presidente per Franco D’Amico. La giornata di ieri (22 gennaio) è stata l’occasione per presentare il nuovo organigramma societario biancazzurro dopo le dimissioni dell’ex presidente Mariano Legrottaglie.
Un nuovo capitolo si scrive nella storia del calcio fasanese: la nuova società, sull’esempio di tanti club calcistici italiani ed europei, ha posto le basi su una società che avrà le sue fondamenta sull’azionariato popolare coordinato dall’associazione “Il Fasano siamo Noi” .
Un modello, dunque, che vedrà gli stessi tifosi protagonisti della realtà societaria tramite una quota associativa da versare annualmente.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.