La grande famiglia del Comitato Locale di Fasano della Croce Rossa Italiana è in lutto. Oggi 13 gennaio è morta Maria Simini, figura storica della Cri fasanese.

Sorella Simini che ha sempre incarnato nei pensieri e nei fatti i “Sette principi della Croce Rossa”, passerà alla storia locale come una delle più importanti figure nel settore del volontariato. Impegnata in prima linea per tantissimi anni nella componente delle Infermiere Volontari Cri di cui ha cui ha ricoperto anche l’incarico di Ispettrice, Maria Simini è stata sempre al fianco dei più deboli, forte sostenitrice delle idee che sono alla base del movimento della Croce Rossa.

A Lei si deve la nascita di fatto del gruppo delle Infermiere Volontarie Cri a Fasano. Per i suoi meriti fu Insignita anche di una delle più prestigiose onorificenze mondiali di Croce Rossa: la medaglia Florence Nightingale consegnatale dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

“Per la Croce Rossa di Fasano – afferma commosso il Presidente del Comitato Locale Cri fasanese Cosimo Mancini – la figura di Maria Simini resterà per sempre impressa nella memoria di tutti. Per anni ha rappresentato un vero punto di riferimento per i volontari e per le sue “sorelle”. Fasano perde una delle persone che meglio ha rappresentato il senso del donarsi al prossimo, un modello da tramandare alle future generazioni”.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.