l’Associazione Ecomuseale di valle d’Itria Vi ricorda che è disponibile la mappa: “Borghi di Natura” presso gli uffici Iat di Alberobello, Fasano, Monopoli, le sale nobili del Palazzo Ducale di Martina Franca e la Pro Loco di Locorotondo.

“Borghi di natura”, in lingua italiana ed inglese, fornisce informazioni e curiosità, anche con termini dialettali, delle colture tipiche e suggerisce alcuni possibili percorsi tra parchi, ville e colture dell’ Ecomuseo della Valle d’Itria dove è possibile rigenerarsi ed apprezzare la bellezza della vegetazione spontanea.

La mappa, realizzata grazie al patrocinio della Regione Puglia e disponibile gratuitamente, rientra nella programmazione condivisa con l’Osservatorio Regionale sul Paesaggio e fa parte della serie di mappe ideate dall’ Associazione Ecomuseale di valle d’Itria dal titolo: “Borghi di…” con possibili percorsi tematici per scoprire e riscoprire il territorio ecomuseale seguendo, di volta in volta, un filo conduttore con le caratteristiche e le peculiarità che accomunano questi luoghi.

Fa parte della serie la mappa: “Borghi di pietra” che propone possibili percorsi nei borghi antichi dei paesi e città ecomuseali. Il Leitmotiv è la pietra: elemento che da ostacolo per le colture, grazie all’ ingegno dei contadini, è divenuta una risorsa e che ritroviamo nelle diverse costruzioni rurali, trulli, lamie, cummerse, muretti a secco, tratturi, neviere, etc., che punteggiano e connotano il territorio e i centri storici.

In fase di progettazione, due ulteriori mappe che arricchiranno la serie: “borghi di gusto” e “borghi di fede”.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.