“Com’è profondo il mare”, manifestazione aperta al pubblico con musica, teatro e gastronomia, martedì 26 maggio nella zona-porto di Torre Canne. 

Martedì 26 maggio dalle ore 19 nella zona-porto di Torre Canne (a Fasano – Br) si svolgerà la manifestazione aperta al pubblico (ingresso libero) “Com’è profondo il mare”, tra musica, teatro, gastronomia messa a punto dal locale istituto d’istruzione secondaria superiore “Gaetano Salvemini” col patrocinio del Comune di Fasano.

L’iniziativa è la conclusione del progetto didattico voluto dal ministero dell’Istruzione “Articolo 9 del ccnl – per le aree a rischio di dispersione scolastica” ed attuato dal “Salvemini” con il coordinamento della dirigente Rosanna Cirasino e della docente Dora Tagliente che ne è stata anche la tutor per i 200 ragazzi e ragazze dell’Alberghiero coinvolti.

«L’obiettivo del progetto didattico ha riguardato la cura ed il rispetto dell’ambiente, il senso di appartenenza al proprio territorio – afferma Renzo De Leonardis, assessore comunale alla Pubblica istruzione – e di come il mare possa essere uno strumento per lo sviluppo turistico e della nostra economia più in generale. Del resto, proprio su quest’ultimo aspetto l’Amministrazione comunale ha puntato la sua azione – sottolinea De Leonardis – anche attraverso l’adesione al Gac “Mare degli ulivi” per intercettare finanziamenti europei allo scopo di realizzare miglioramenti infrastrutturali nelle nostre zone marinare. Dunque, bene ha fatto il “Salvemini” – dichiara l’assessore De Leonardis – a non far perdere l’occasione per avvicinare i ragazzi al mare, nelle sue più diverse sfaccettature, anche di tipo culturale». Gli studenti coinvolti, infatti, tra le attività svolte durante l’anno, hanno partecipato ad incontri con esperti, primo tra tutti quello in Capitaneria di porto sul tema dell’immigrazione e dell’accoglienza, di così stretta attualità ed ancora al Parco delle Dune costiere per essere sensibilizzati al rispetto ambientale della nostra costa e del mare. Martedì 26 maggio, quindi, i ragazzi nella zona-porto di Torre Canne suoneranno, reciteranno, danzeranno sulla tematica del mare, tanto che un gruppo di ragazze sarà vestito da Sirene pronte a sfilare sul porto, mentre altri dimostreranno l’attività subacquea, avendo conquistato il relativo brevetto.  Durante la manifestazione si potranno anche degustare piatti preparati dagli stessi studenti con l’ingrediente-base rappresentato dai prodotti locali della pesca. Vi saranno anche dei murales ed un video con le immagini degli studenti alle prese con le varie attività didattiche svolte in attuazione del progetto in questo 2015.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.