Presentati alla Regione Puglia, nell’ambito del bando per l’edilizia scolastica, tre progetti di ristrutturazione delle scuole “Fortunato” di Montalbano, rione “Martucci” del 2° Circolo e “Collodi” del 1° Circolo, per una richiesta di finanziamento complessiva pari a 1.670.000.

L’Amministrazione comunale di Fasano ha presentato per tempo (i termini scadevano il 10 aprile scorso) alla Regione Puglia tre progetti di ristrutturazione di tre edifici scolastici, con relativa richiesta di finanziamento, nell’ambito del “Piano triennale di edilizia scolastica 2015-2017”. Si tratta dei progetti relativi alla scuola per l’infanzia del rione “Martucci” appartenente al 2° Circolo didattico, alla scuola primaria “Collodi” del 1° Circolo didattico ed alla scuola secondaria di primo grado “Fortunato” di Montalbano.

 «Appena la Regione Puglia ha emesso il bando in questione, ci siamo attivati facendo un’attenta ricognizione delle problematiche strutturali più critiche dei plessi scolastici di competenza del Comune – afferma Donato Ammirabile, assessore ai Lavori pubblici -; e dopo approfondita analisi della situazione abbiamo individuato gli edifici nei quali si rende indispensabile una seria ristrutturazione complessiva ed un adeguamento alle norme per il superamento delle barriere architettoniche. Tre sono i progetti redatti – sottolinea Ammirabile – che abbiamo candidato al finanziamento e ci auguriamo che possano essere tutti e tre ammessi. Si tratta di interventi importanti e nel caso specifico della “Fortunato” di Montalbano, anche della creazione di quattro nuove aule con relativi servizi, per meglio rispondere alle esigenze degli studenti e dei docenti della scuola. Ma non solo. Sempre nell’ambito di opere destinate alle scuole – annuncia l’assessore Ammirabile – entro la fine di questo mese indiremo apposita gara d’appalto per l’efficientamento energetico dell’edificio scolastico “Pascoli” di Fasano. Dunque, la programmazione progettuale per le scuole è di notevole portata, non ci siamo fatti trovare impreparati, adesso aspettiamo l’esito dalla Regione che auspichiamo positivo. In ogni caso – aggiunge l’assessore Ammirabile – ho dato mandato agli uffici comunali preposti di effettuare una ricognizione generale degli edifici scolastici di tutto il territorio, in maniera da essere pronti a presentare ulteriori progetti di ristrutturazione, in occasione di altri e futuri bandi per l’accesso a particolari finanziamenti».

I tre progetti inviati per l’accesso ai finanziamenti del “Piano triennale di edilizia scolastica 2015-2017” si riferiscono alla ristrutturazione della scuola per l’infanzia di via Montenegro (a Fasano) detta del “Rione Martucci” (2° Circolo didattico) per 370mila euro di costo preventivato che riguarda interventi per il superamento delle barriere architettoniche, la sostituzione degli infissi interni ed esterni, il risanamento di parti strutturali, la predisposizione di accesso pedonale per bambini disabili, la revisione del lastrico solare, l’adeguamento delle uscite di sicurezza, il ripristino e pitturazione di pareti interne e soffitti, nonché dei prospetti esterni, la sostituzione di parte dei sanitari e la revisione (con adeguamento) dell’impianto elettrico. Per l’edificio “Collodi” del 1° Circolo, invece, il costo preventivato della ristrutturazione è pari a 600mila euro per la sistemazione delle coperture e del lastrico solare, delle superfici dei marciapiedi esterni limitrofi, dei pilastri del porticato esterno; inoltre, sono previsti la pitturazione interna di tutti i vani, l’adeguamento del sistema di prevenzione incendi, la bonifica di elementi di amianto presenti, quali i pluviali collocati all’esterno della scuola nella zona della palestra, l’adeguamento dell’impianto elettrico, il miglioramento del confort ambientale (tramite l’installazione di idonee pensiline atte a garantire la protezione dagli agenti atmosferici, sia dei frequentatori del plesso scolastico, sia delle strutture aderenti). Per la “Fortunato” di Montalbano, invece, sono previsti interventi di completamento (per 700mila euro) di una parte dell’edificio (attualmente allo stato rustico) e l’ampliamento con la creazione di nuove quattro aule e relativi servizi, nonché l’adeguamento e realizzazione di impianto elettrico, idrico-fognante, antincendio, di riscaldamento ed antintrusione nel rispetto delle norme sul superamento delle barriere architettoniche.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.