Trasferta insidiosa per i ragazzi di coach Sordi, il “classico” contro la Valentino Castellaneta.
All’sndata vinsero i fasanesi per 70-66
Trasferta ostica quella in programma domenica sera, ore 18:15, presso il Palatifo di Castellaneta. La
gara arriva per una squadra che ha ancora la rabbia per la sconfitta subita nell’overtime domenica
sera contro la Diamond Foggia. E il calendario, impassibile, propone subito, per la Technoacque
Fasano, un “derby cestitico” che negli ultimi anni ha acceso tante rivalità e regalato emozioni da
una parte e dall’altra. Lo scorso anno finì con una vittoria per 98-95 dei locaali, dopo che i fasanesi
erano avanti di 10 punti. Occasione ottima per riprendere a mordere gli avversari, come si stava
facendo nella seconda parte di campionato.
Il roster di coach Compagnone arriva alla gara, definita ormai un classico, in un momento di forma
strepitoso, con tre vittorie di striscia, in casa con Invicta e Vieste e in trasferta contro il fanalino
Angiulli, che li pone nella 10ima posizione in classifica (9-8), proprio sopra la Technoacque
Fasano. Assume pertanto maggiore importanza la posta in palio dalla palla a due di domenica
prossima. Tra i biancorossi, per la maggior parte provenienti dal vivaio locale, spiccano il topscorer
Rotolo (321 p. e 20,1 ppg), play-guardia del 1986, l’esperto lungo Giambattista Moliterni
(315 p. e 19,7 ppg) e il secondo perimetrale in doppia cifra a disposizione di coach Compagnone,
Davide Resta (167 p. e 10,4 ppg). Da fine gennaio, si è aggiunto al roster l’ala trapanese Gaspare
Pizzo, già compagno di capitan Moliterni in DNB lo scorso anno nel Cus Jonico. Un roster di tutto
rispetto, soprattutto per la grinta e la determinazione con cui giocano ogni minuto della partita.
Coach Sordi è ulteriomente chiamato a rimettere in carreggiata una formazione che dopo aver
tessuto la sua tela, ne ha disfatto i suoi fili perdendo l’ennessima gara guidata fino a pochi secondi
dalla sirena. Santoro e Manchisi dovranno serrare le fila, contro Castellaneta non ci saranno gli
americani di turno, che di solito obbligano ad un certo tipo di gioco, ma un gruppo che fa della unità
la sua forza. Dovrà essere questa la chiave di lettura con cui scardinare la difesa valentiniana,
utilizzando al meglio i lunghi a disposizione della Technoacque Fasano.
Palla a due per le 18:15 presso il Palatifo di Castellaneta. Arbitri dell’incontro la coppia barese
Lastella di Mola e De Tullio di Bari.
Classifica: Olimpica Cerignola, BK A. Manfredonia 26, Diamond Foggia 24, Adria Pall. Bari 22,
Sunshine Vieste 22, Virtus Ruvo di P. 20, Invicta Brindisi 18, Valentino Bk Castellaneta 18, New
BK 99 Lecce, Libertas Altamura 18, BK Fasano 16, Angiulli Bari 4, Murgia Santeramo 4,
Cestistica Barletta 2

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.