L’Us Città di Fasano inanella un altro risultato positivo e torna da Manduria con un rotondo 4-0 che non ammette repliche. Una vittoria meritatissima, al termine di una gara giocata dagli uomini di Giuseppe Laterza in maniera perfetta, senza subire un solo tiro in porta dalla squadra di casa, al contrario dei 16 tiri indirizzati verso la porta del Manduria dai piedi dei calciatori fasanesi, 10 nello specchio della porta. Fasano sostenuto da quasi un centinaio di tifosi, al cospetto di un Manduria al centro di una contestazione da parte dei propri sostenitori. Mister Laterza ha dovuto dare a meno di Chiatante, Speciale e Lentini per infortuni e malesseri di stagione, e a fine primo tempo di un ottimo Amodio per un infortunio al piede in seguito ad un calcione rifilato da un avversario. Il primo gol arriva all’8′ con Massimo Ancona che di testa corregge in rete un calcio d’angolo battuto da Amodio. Al 25′ Amodio raddoppia con una delle sue classiche e precise punizioni. Al 53′ Laneve si beve l’intera difesa tarantina e mette dentro il 3-0 per il Fasano. Questo gol fa saltare i nervi definitivamente al Manduria e al 56′ Erario viene espulso per doppia ammonizione. Il quarto gol arriva al 72′: punizione di Leggiero che De Marco respinge, ma Laneve, in acrobazia, realizza la sua doppietta personale. Manduria – Us Città di Fasano 0-4 Reti: 8′ M. Ancona; 25′ Amodio; 53′ e 72′ Laneve. Classifica: Salento F. 28 Fragagnano 27 Leverano 24 Mesagne 23 Avetrana 22 Tricase 20 Otranto 20 Fasano 19 San Vito 16 Maglie 16 Puglia S. 16 Manduria 14 Galatone 12 Alberobello 9 Lizzano 9 Carovigno 9 Brindisi F. 9 S. G. Jonico 7 Prossimo turno: Fasano – San Vito

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.