Alle prime luci di sabato 26 maggio i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Martina Franca hanno posto fine alle scorribande di una banda composta da tre giovani fasanesi dedita al furto di autovetture. I tre, pluripregiudicati, sono stati notati da una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile non appena giunti nella città della Valle d’Itria, provenienti da Fasano, a bordo di una Mercedes classe A di colore nero. A quel punto, è scattata una vera e propria operazione per monitorare e pedinare i soggetti, alla quale hanno preso parte diversi militari in borghese con dei veicoli muniti di targa di copertura. Giunti nei pressi di via Toniolo I, i ragazzi si sono fermati. Due di loro sono scesi dall’auto, mentre il terzo è rimasto nell’abitacolo col motore acceso pronto a fuggire a tutto gas. Dopodichè, si sono avvicinati ad una Fiat Panda di proprietà di una 80enne del posto e con uno spadino sono riusciti ad aprire il cofano per manomettere la centralina con l’intento di rubare l’utilitaria. In quel momento, perà², sono accorsi i carabinieri in abiti civili, oltre a due pattuglie dell’Aliquota Radiomobile che hanno subito bloccato i malviventi beccandoli in flagranza di reato. I fasanesi sono stati infine arrestati e sottoposti ai domiciliari. La Mercedes classe A da loro utilizzata è stata invece posta sotto sequestro.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.