Ci auguriamo che la prossima amministrazione comunale sia sensibile alle finalità della nostra associazione, attraverso un dialogo duraturo e costruttivo e agendo con attenzione per realizzare con noi gli obiettivi che ci spingono a favorire una nuova coscienza nel paese sui temi della disabilità “. Con queste parole l’associazione fasanese “AccordiAbili”, presieduta dal trombettista jazz di fama internazionale Vincenzo Deluci, lancia il suo chiaro messaggio ai quattro candidati sindaco di Fasano in vista delle prossime comunali del 6 e 7 maggio. Il sodalizio invita gli schieramenti a sostegno dei candidati Lello Di Bari, Elio Schiavone, Vito Bianchi e Stella Carparelli ad aprire già da ora un dialogo con l’Associazione, nata con l’obiettivo di promuovere la ricerca e lo sviluppo di tecnologie in grado di avvicinare un disabile, con facoltà cognitive integre, all’utilizzo di uno strumento musicale. La prima iniziativa pubblica è prevista quando sarà ormai noto il nome del candidato che dovrà amministrare Fasano. Si terrà infatti domenica 27 maggio presso il Teatro Kennedy di Fasano con “Com’è profondo il mare”, omaggio al grande Lucio Dalla da poco scomparso, con il quale Deluci ha avuto la possibilità di suonare durante un tour una decina di anni fa, prima dell’incidente. In attesa dell’esito, AccordiAbili ha deciso di chiedere sensibilità e attenzione ai prossimi amministratori, sin da ora.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.