La Commissione Disciplinare territoriale Puglia, riunita in camera di consiglio lo scorso 3 ottobre per la ormai nota vicenda Fasano-San Paolo Bari della passata stagione, riconosceva la responsabilità dei deferiti (Vito Morisco, ex direttore sportivo del Fasano e Junior De Camargo, ex calciatore del San Paolo Bari) per le violazioni loro contestate e, per l’effetto, in deroga alla richiesta di sette punti di penalizzazione avanzata dall’avvocato Paolo Mormando per la Procura Federale, e tenuto conto delle difese ed eccezioni mosse dalla difesa dell’As Fasano Calcio (tramite le avvocatesse Maria Rosaria Olive e Sara Zaccaria), comminava quattro punti di penalizzazione da scontarsi in questa stagione. L’As Fasano Calcio resta in attesa di conoscere e valutare le motivazioni addotte dalla Commissione Disciplinare, riservandosi di proporre reclamo.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.