La Technoacque Fasano esce sconfitta per 93-67 dal parquet di Lucera, e anche se alla vigilia un risultato del genere poteva essere messo in preventivo, alla fine dei 40 minuti di gioco il rammarico è tanto per quello che si è visto in campo. Con Sibilio convalescente da un’influenza e Damasco a mezzo servizio a causa di un infortunio, il Fasano nel primo quarto regge bene gli assalti dei padroni di casa e risponde punto a punto, fino a portarsi anche in vantaggio nelle seconda metà della frazione. Nel secondo quarto il Lucera viene fuori e con tanti minibreak comincia a scavare un solco che i ragazzi di coach Cazzorla non riusciranno mai a colmare, più per mancanza di convinzione e agonismo che per il divario tecnico tra i due roster. Una prestazione da dimenticare in fretta in vista del prossimo turno, in casa contro il Santeramo.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.